Menu Chiudi

Rispondi a: Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]

Fori ai lobi per orecchini Forum Esecuzione fori: domande e risposte Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini] Rispondi a: Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]

#11800 Risposta

Stefania

Ciao ragazzi! Ho letto con interesse la storia del piercing al naso. In effetti non è comune iniziare da lì senza avere i buchi ai lobi, ma… perché no?
Io però – scusate, non è polemica – la battuta sulla sala parto non la condivido per nulla. Un conto è il dato biologico (solo le donne possono partorire, e l’uomo lì è il padre) un conto è quello sociale (non c’è ragione se non sociale perché gli orecchini siano un accessorio femminile, e l’uomo lì è un curiosone). Così come continuo a non capire e non condividere questo retroscena nemmeno troppo implicito di una sorta di rito iniziatico sociale (il “pubblico” di Matteo, senza offesa eh) nel bucarsi.
Non capisco se sono troppo femminista o troppo strana io nel vedere le cose. Ho un altro argomento, che mi sembra collegato, ma in realtà non sono sicura di nulla. Già diverse volte negli ultimi tempi in diversi messaggi (la mamma di Angela e i “bucatori” attivi – lo dico affettuosamente – Maria Teresa e Matteo) ho letto del discorso del “rapporto” che si crea tra chi il buco lo fa e chi lo riceve. Io non capivo che rapporto fosse: sarà che non sono fisionomista, ma non so se riconoscerei la tizia che ha fatto i buchi a me e non penso che lei riconoscerebbe me. Allora, faccio un’ipotesi: e se, invece che un “rapporto” fosse una particolare soddisfazione dei “bucatori” (o solo di alcuni di loro)? Non sono una psicologa, non ho gli strumenti per argomentare. Forse l’idea di lasciare un segno permanente su un’altra persona? l’idea di segnare un momento della sua vita o un dettaglio rilevante? Spero di aver reso l’idea, perché non solo non sono convinta, ma non riesco a spiegarmi meglio (e vorrei escludere che la soddisfazione sia nel procurare una ferita e rifiuto di pensare che sia nel senso di attuare un rito di passaggio sociale, perché come ho detto questo mi è antipaticissimo).
Scusate, preferisco pensare che gli orecchini siano un accessorio ininfluente, una cosa del tutto trascurabile, che legarci tutti questi “significati”, che non mi convincono per niente, anzi mi fanno pensare che dove le cose non sono semplici da qualche parte c’è una fregatura. E a questo punto la mia indole anticonformista mi direbbe che si sente puzza di imposizione, di farlo perché si deve, e istintivamente mi viene da ribellarmi.
Scusate se sono andata fuori tema, perché non sto parlando degli aspetti tecnici della foratura (che sono il centro di questa pagina). Come sempre non voglio offendere né criticare nessuno, nel caso mi scuso.
un saluto a tutti 🙂