Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11290 Risposta

Matteo

Ciao Damiano, ti ho risposto sopra senza essermi accorto che avevi già postato un nuovo aggiornamento, ma quello che ti ho già scritto resta sempre valido.
Non dovresti “pizzicare” o sollecitare troppo la zona forata che non deve essere in nessun modo stressata nei primi giorni. Meno si tocca, meglio è, a parte le normali operazioni quotidiane per disinfettate, come dovrebbero averti consigliato.
Un po’ di rossore (e anche leggero gonfiore che però dovrebbe essere completamente scomparso nel giro di uno-due giorni) è normale ma è difficile valutare l’entità senza vedere.
Il “rialzo sotto pelle” di cui parlava Gina (wx1) sopra è percepibile anche senza dover “pizzicare” premendo con le dita. Se anche solo sfiorando (con le mani pulite e disinfettate, mi raccomando!) senti un senso di fastidio dovresti preoccuparti, altrimenti vedrai che tutto si risolverà. E’ pur sempre un buco nella carne viva oltre che un corpo estraneo inserito nella ferita che deve essere accettato dal tuo organismo: è normale che impieghi tempo prima di guarire completamente!
Il consiglio di rivolgerti per sicurezza al farmacista resta comunque valido.

Di nuovo in bocca al lupo 😉