Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11318 Risposta

Maurizio & Alba

Ciao, sono Alba e stavolta sono direttamente io che vi voglio scrivere anche se il mio fidanzato Maurizio è qui assieme a me.

Non scrivo solo per aggiornarvi sullo stato dei miei buchini fatti in farmacia che seguendo bene le istruzioni ricevute non mi procurano nessunissimo fastidio nella guarigione e persino non mi rendo conto di averli se non osservandomi soddisfatta allo specchio.
Ho deciso di scrivere dopo avere letto gli ultimi messaggi di Gina e di Matteo che parlavano delle loro mamme. Mi ha fatto tantissimo piacere leggerli ma dato che si è parlato di questa figura così importante, la nostra MAMMA, penso che a questo punto sia giusto che io scriva qui anche quello che per delicatezza verso di me, Maurizio aveva solo sfiorato appena.

Come già detto mi sono decisa tardi a farmi fare i buchi solo perché sono sempre stata troppo paurosa per affrontare il dolore (eventuale) delle due punture e così ho sempre rifiutato tutte le volte che mia mamma ha provato a propormi di accompagnarmi a fare i buchi. Da bambina e da adolescente non ne volevo proprio sapere ma solo perché l’idea stessa mi faceva sudare freddo.
Adesso però come sapete a farmi prendere coraggio (ma non ce n’era bisogno perché non si sente che un pizzico e dopo uno strano senso di calore) è stato il desiderio di potermi mettere le perle ricevute da una persona cara. Quella persona era la mia mamma, una mamma davvero speciale che purtroppo ci ha lasciati troppo presto, qualche anno fa. Purtroppo è accaduto un pò prima che conoscessi Maurizio che mi dispiace non si siano potuti conoscere perché sono sicura che si sarebbero piaciuti.
Nel portagioie con i pochi gioielli davvero importanti della mamma che mio papà mi ha affidato qualche tempo fa c’erano anche queste due piccole perle bianche col pernetto e farfalla per chiudere dietro, i suoi orecchini preferiti che mi ricordano il suo viso e….. guarda un pò, erano anche stati un regalo d’anniversario di papà. Mi rispecchio nel racconto di Matteo, si vede che per i nostri papà regalare orecchini di perle alle mogliettine per l’anniversario era un classico perché pure la mamma di Maurizio ne possiede un paio regalati dal marito per un anniversario anche se in tempi più recenti.
Quando papà glieli ha regalati mia mamma aveva 25 anni cioè gli stessi che compirò io quest’anno. Succedeva esattamente 25 anni fà cioè proprio l’anno in cui sono nata io. Ma i miei genitori non lo sapevano ancora perché mi presero in istituto quattro anni dopo (ho pochissima memoria della mia vita in istituto che credo di aver rimosso) diventando i miei veri e specialissimi genitori. Mi hanno amata da subito, accudita, rassicurata nei momenti difficili come i due interventi chirurgici che ho dovuto subire da bambina per un problema congenito per fortuna completamente superato!
Quando ho rivisto gli orecchini di perla della mamma nel suo portagioie ho sentito che desideravo tantissimo di potermeli mettere per sentirla ancora più vicina a me grazie a quei due piccoli oggetti che fanno parte del suo viso nel mio ricordo e che “ti entrano dentro” diventando proprio parte di te , non semplicemente appoggiati come una catenina al collo o un braccialetto, persino un anello. Belle le riflessioni di Matteo, col rigore del medico che un giorno sarà, sulla particolarità degli orecchini di doverci far “adattare” l’orecchio per poterceli mettere.
Prima di dirgli che volevo farmi fare i buchi non sapevo quanto Maurizio apprezzava che i miei lobi fossero rimasti intatti però quando gli ho spiegato le motivazioni ha subito capito l’importanza e mi ha appoggiata completamente. Invece mio papà quando gliel’ho detto si è commosso e immagino come sarà bello anche per lui quando mi vedrà indossare quelle due perle! Ma occorrono ancora 4 settimane di pazienza. Peccato non fare in tempo per la festa del papà.

Mi sembrava giusto parlarvi anch’io degli aspetti personali, in ricordo della mia cara MAMMA che papà ed io portiamo sempre nel nostro cuore. E poi leggendo le testimonianze dei vari commenti mi sono accorta che non sono nemmeno la prima ad avere deciso di farsi bucare i lobi apposta per potersi mettere orecchini lasciati da una persona cara.

Cari saluti da me e da Maurizio ^_^