Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11333 Risposta

sergio

Salve Gente!
Ho scoperto questa pagina qualche tempo fa mentre ero alla ricerca di informazioni per mia figlia che per il decimo compleanno ci ha chiesto di portarla a fare i buchi per mettersi gli orecchini. Come papà non avevo messo in conto che questo desiderio sarebbe arrivato così presto poi mia moglie mi ha fatto notare che anche lei gli orecchini se li era messi più o meno alla stessa età e tante compagne di nostra figlia li hanno. Ho fatto lo stesso le mie ricerche e ho letto varie esperienze su questa pagina scegliendo senza dubbio la strada della farmacia visto che pure qui in Svizzera molte fanno il servizio foratura lobi.
Nonostante che gli orecchini visti indossati da donne o ragazze mi piacciono e ne ho anche regalati qualche paio a mia moglie ho una specie trauma infantile legato al ricordo di mia madre che si faceva bucare le orecchie dalla sua parrucchiera col vecchio metodo ad ago che viene descritto qui. Le aveva prima raffreddato i lobi col ghiaccio ma dalla faccia di mia madre che mi ricordo come se fosse ieri giurerei che i suoi lobi non fossero molto anestetizzati. Erano gli anni Settanta e io avevo circa 5 anni. Mia madre mi aveva portato con se’ ma non mi aveva preparato alla scena a cui avrei assistito. Sono rimasto scioccato vedendo poi mia madre tanto entusiasta nonostante il dolore e per niente arrabbiata con la sua “torturatrice” che anzi ha molto ringraziato e pagato.
Nella mia testa di bambino (maschio) era inconcepibile l’idea che si potesse accettare tanta sofferenza per la voglia di farsi più carina con un paio di orecchini d’oro!
Mi ricordo bene di mia madre che mostrava i suoi orecchini con orgoglio alle amiche! Per molto tempo io non riuscivo a guardarla in faccia senza che l’occhio fosse attratto dai suoi lobi con pallina dorata nel mezzo e mi faceva una certa impressione. Per molto tempo però non ne ho parlato a nessuno. Più avanti mio padre le regalò altri orecchini e se mi succedeva di vederla mentre se ne infilava un paio mi faceva senso.
Non c’erano ancora le pistole bucaorecchie e credo che ci volesse una bella dose di determinazione e coraggio. Prima di trovare questa pagina non sapevo che il metodo ad ago avesse ancora oggi degli estimatori.
Per mia figlia la farmacia è stata una soluzione ottima. L’ha accompagnata mia moglie io non me la sono sentita di assistere alla scena! Mi sono goduto la gioia della figlia, dopo!!!