Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11345 Risposta

carla mirabelli

ciao gina !
c’è qui Teresa assieme a me e ricordo con lei che io stessa sono una delle vecchie amiche di teresa che erano rimaste orripilate dalla sola idea di quel che si era fatta fare alle orecchie nel senso che io mi ritenevo fortunata che mia madre in nome della modernità aveva scelto di risparmiarmi l’obbligo della barbara usanza di forare i lobi come era stato fatto a lei che non ne aveva affatto un bel ricordo. e io prima di Teresa non avevo mai conosciuto nessuna che si fosse fatta fare i buchi per sua stessa decisione e non per obbligo e usanze di famiglia tradizionaliste che come molte coetanee consideravo da retrogradi ottusi.

quel che aveva fatto Teresa non mi sembrava nemmeno pensabile e mi ricordo che facevo finta di niente fingendo quasi non accorgermi che aveva le orecchie bucate perchè solo a pensarci che aveva preso quella decisione mi faceva senso. quando me lo ha raccontato la prima volta lei era tutta orgogliosa e io ricordo ancora il fasrtidio fisico che provavo nel sentirla raccontare di quell’ago che le trapassava il lobo.
mai avrei lasciato fare una roba simile su di me e invece è finito che me lo sono fatto fare e ne son ben contenta ora…ma ci ho messo circa cinquant’anni per capire che la mia amica Teresa oltre che avventurosa era già più avanti e allo stesso tempo anticipava il nuovo e coglieva il bello delle tradizioni come quando è stato fondamentale il suo entusiasmo per aggregare il primo nucleo del gruppo folkloristico che negli anni è poi diventato poi una realtà bella e importante.

teresa quì mi fa notare infine che avere riaperto i buchi a sua madre non ha prezzo la cosa più emozionante è stata farlglieli alle sue figlie i buchi, quando glielo hanno chiesto è stato come un passaggio di testimone. anche se loro non se la sentono di imparare l’arte dell’ago ….fortuna che c’è il nostro giovane matteo !!

vi abbracciamo. un saluto a Gina, Matteo in particolar modo

carla e teresa