Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11369 Risposta

Elena

Buongiorno e grazie Gina per avere ricuperato questo scritto dell’ottimo Matteo che sono daccordo anch’io, è prezioso non solo per me ma credo anche per altre persone in futuro.
Se avessi in famiglia un ragazzo preparato e in gamba come Matteo gli avrei sicuramente chiesto di occuparsi lui dei miei lobi e non mi stupisce che dopo la mamma altre persone gli abbiano chiesto di bucargli le orecchie!
Non ho indagato sul materiale degli orecchini che mi saranno messi ma siccome la dottoressa mi ha detto che sono orecchini fatti apposta e in materiale “di grado chirurgico” e che saranno dissigillati di fronte a me credo che mi posso fidare.
Comunque ho trovato in particolare utili le raccomandazioni sul piazzamento dei fori. La futura moglie di mio figlio, cioè la numero a incoraggiarmi a fare i buchi sarà anche la persona che mi accompagnerà dalla dermatologa e lei il “senso estetico” ce l’ha, poi è una ragazza che ama gli orecchini, è raro vederla senza.
Siccome ormai manca meno di una settimana all’appuntamento da una parte non vedo l’ora ma dall’altra sono un poco tesa al pensiero anche se credo sia normale. Non sembra ma per me è un grande cambiamento specialmente alla mia età. Poi cerco di figurarmi come sarà la sensazione del foro. Non lo avevo scritto ma al telefono l’avevo chiesto alla dottoressa se era prevista una anestesia ma lei ha detto che non è affatto necessaria siccome anestetizzare il lobo da forare crea più problemi che altro. Al solito Matteo è stato più puntiglioso nel spiegare il motivo e di ciò lo ringrazio ancora.

Gina, Matteo, carissimi saluti a voi e di nuovo grazie per l’attenzione che mi avete dedicato
Elena