Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11400 Risposta

Matteo

Ciao Gina e grazie per il recupero del commento 🙂

Una precisazione sempre sperando che Corrado ci legga (ma potrebbe essere utile anche ad altri) a riguardo delle chiusure morbide in pvc o silicone che hai mostrato tu: sono ottime in sostituzione delle classiche farfalline per quando la bambina potrà cambiare gli orecchini sostituendo quelli di foratura con un altro paio in oro di sua scelta al termine delle 6 settimane canoniche (soluzione ideale e confortevole, considerato che anche quegli orecchini andranno tenuti anche di notte per i primi mesi) ma la chiusura degli orecchini di foratura applicati in farmacia non va sostituita né toccata fino al momento in cui verranno tolti al termine delle 6 settimane prescritte. Questo tipo di chiusura “a cupoletta” infatti pur non essendo morbida ma in metallo anallergico ha una forma tale da non procurare alcun fastidio, come si può notare nell’immagine che ho trovato in rete (è il tipo “inverness”):

http://www.farmaciadelnespolo.it/services/images/Inverness3.jpg

Ripeto, l’unica accortezza è al momento in cui uno dei genitori dovrà aiutare la bimba a sganciare questa chiusura sapendo che occorre applicare un po’ di forza (rimando al commento di Alba in proposito che ho linkato precedentemente).

Per il dopo, quando trascorse le prime 6 settimane alla bambina sarà consentito sostituire gli orecchini di foratura, consiglio a Corrado di procurarle le chiusure morbide. Antonella me ne ha comprato un sacchetto in silicone (anallergiche e facili da disinfettare) in uno di quei negozi che vendono perline e materiali per farsi da sole i bijoux. Ultimamente infatti le ho applicate al posto delle farfalline originali alle persone a cui ho bucato le orecchie ad ago e devo dire che vanno molto bene.

Ciao e buon fine settimana 🙂