Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11411 Risposta

admin
Amministratore del forum

Ciao!

Mi sono fatta un bel giretto per avere qualche informazione in più, alcune farmacie mi hanno spiegato bene nei dettagli, prezzi compresi, altre invece si sono limitate a dire in sintesi “noi facciamo questo, è il sistema migliore che c’è in giro”.
Con mia sorpresa c’è qualche farmacia molto attrezzata che mi ha riferito di fare i buchi manualmente, cioè con “l’ago tradizionale”, sia con la vecchia pistola; una di queste che li faceva con l’ago era specializzata anche in piercing, aveva tuttavia a disposizione dei clienti anche il metodo Inverness, a richiesta. Qualcun altro mi ha detto invece “noi non li facciamo, però ti consigliamo questo studio in cui si sono trovate bene nostre clienti…” e poi anche un paio di gioiellerie mi hanno dato un’ottima impressione di professionalità e igiene. È tutta una questione di chi ti trovi davanti.

Inverness riguardo l’igiene è una buona soluzione, tutto quello che viene a contatto con l’orecchio è monouso, ho le mie perplessità sul mese e mezzo in cui si debbono tenere gli orecchini e sul sistema di chiusura tipo capsula che dalla forma è migliore certamente della farfallina ma resta un bell’impiccio quando si piazza di traverso se si poggia il viso sul cuscino lateralmente, specie con il lobo un po’ gonfio. Ma sono opinioni personali, dovute alla mia esperienza con gli orecchini a perno in generale e quella delle persone con cui ho parlato e che conosco da tempo. Caso per caso la situazione è differente, tuttavia, male che può andare quando ci si corica per dormire, un adulto si arrangia ma per una bambina è un po’ più fastidioso.

Secondo me il top per effettuare i fori sono le persone come te e Teresa. Purtroppo non tutti ne conoscono, questo è vero.

Ciao Matteo e buona estate anche a te, Antonella e la tua famiglia 😀