Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11498 Risposta

Sheila

Ciao Gina, ciao Matteo!

Ieri sera ho scritto un post per dirvi che nel pomeriggio ero andata a farmi fare i buchi nuovi in farmacia e raccontare dell’esperienza molto buona che ho avuto ma è venuto scritto che il post era in attesa di moderazione. Poichè non lo vedo ancora pubblicato vorrei chiedervi se è andato perso e devo riscriverlo.

Quello che dici sull’ago è lo stesso che ho pensato io scegliendo la farmacia. Mi dispiace, l’ago non è per tutti.

Giusto anche come scrivi che le bambine a cui sono stati fatti i buchi da piccolissime non conservano il ricordo di quel momento che invece è una tappa importante. Ho una sorella più piccola (nata già al nord) e i genitori non hanno voluto bucarle le orecchie ma hanno aspettato che fosse lei a chiederlo. L’ha desiderato a lungo e quando ha finalmente trovato il coraggio a 12 anni lei l’ha vissuta davvero come un’esperienza emozionante!
Purtroppo i nostri genitori che erano molto giovani quando sono nata io hanno fatto come era tradizione giù al paese e come chiedevano nonne e zie, poi se ne sono pentiti.

Devo riscrivere il post di ieri sera?

Un abbraccio e grazie di tutto!