Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11509 Risposta

Matteo

Ciao Annina (e ciao Gina) 🙂

Sono d’accordo! L’idea “last minute” della truccatrice è stata semplicemente geniale: il punto luce ai lobi aggiunge quel qualcosa in più al viso di una sposa e sarebbe stato un peccato rinunciarvi solo per mancanza di foro ai lobi.

Ha ragione Gina (wx1): la decisione di fare o meno i fori dipende solo da quanto può interessare indossare gli orecchini quotidianamente (e non solo per occasioni speciali). E, nel caso, da quanto può interessare la possibilità di indossare anche modelli diversi dal semplice brillantino, ad esempio cerchietti, pendenti o monachelle.

Annina, se ti fa sentire più sicura farti fare i buchi con l’ago ma non te la senti di rivolgerti a un centro tattoo e piercing potresti chiedere ai centri estetici della tua zona se offrono questo servizio. Gina ci diceva che anche alcune farmacie offrono l’alternativa dell’ago ma per quanto ne so quasi tutte usano il sistema Inverness (tra i commenti abbiamo molte esperienze positive). Oppure c’è l’alternativa del dermatologo (cerca i commenti di Elena) che però, come è intuibile, costa parecchio.

L’idea dello Swarovski applicato con la colla per ciglia (di cui non avevo mai sentito parlare) mi piace tantissimo anche per chi ha già i buchi ai lobi ma in qualche occasione vuole “osare” una decorazione delle orecchie più trendy con costellazioni di piccoli orecchini su tutto il padiglione (vedi commenti di Maria Laura qui sotto) oppure vuole semplicemente sperimentare come le starebbero uno o più buchi in più sui lobi prima di decidere se farseli fare davvero.

Farò leggere il commento di Annina ad Antonella che continua a chiedermi di farle il foro nella cartilagine del padiglione in alto (mi piace l’idea ma sono titubante perché non ho mai sperimentato fori attraverso le cartilagini). Chissà se l’idea di poter sperimentare con uno Swarovski incollato potrà soddisfarla… almeno per un po’ 😉

In bocca al lupo Annina, facci sapere cosa hai scelto 😉
Gina, un caro saluto e buon fine settimana!