Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11524 Risposta

admin
Amministratore del forum

Quello è il bello, un momento come questo si può ricordare al meglio soprattutto quando si è scelto in prima persona di voler fare i buchi. Da bambine o da grandi non ha importanza.
Io mi ricordo che da piccolina scappavo a gambe levate quando dovevo fare le iniezioni, pure se avevo la febbre saltavo giù dal letto con il pigiama, mia mamma mi doveva inseguire per tutta casa.

Esatto, bravo, proprio quello, tutto ciò che succede vicino l’orecchio lo si sente nei minimi dettagli. Ottima idea, dovrò farlo presente anche io della vaselina se mi dovesse ricapitare di farli a qualcuno o assistere.

Ed è anche per questo che Antonella ti vuole un gran bene, sei molto premuroso e scrupoloso ed è giusto così.
Serve solo un po’ di pratica, quando ti sentirai pronto, la prima volta sarà sempre la prima volta ma tra non molto secondo me diventerai ancora più bravo di quanto già sei, non è un complimento fatto tanto per, lo penso davvero 🙂
Stando a quanto ho letto online ci vogliono alcuni mesi per la cicatrizzazione totale della cartilagine e potrebbe essere più doloroso il dopo perforazione, per qualche tempo, che il durante, proprio perché come hai detto è un punto particolare.

Alla prossima!