Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11538 Risposta

Maria Teresa

Esatto Beppe, ne so qualcosa perché anche mia mamma ha origini contadine (di cui ne è sempre andata fiera) e i buchi alle orecchie glie li fecero in casa con l’ago come era tradizione. Però ad eseguirli non fu una parente ma una vicina esperta chiamata apposta che se ne incaricava per tutte le bambine della zona quando era il momento, nel caso di mia mamma non il primo mestruo (non sapevo di questa usanza) ma la sua Prima Comunione. Mi raccontava che se i genitori potevano permettersi gli orecchini d’oro per la figlia li mettevano presto ma c’erano ragazze che arrivavano a fare i buchi solo in occasione del loro matrimonio.
Poi venendo in città per le scuole superiori mia mamma si è addirittura vergognata dei buchi e anche se può sembrare strano pur avendo i lobi forati preferiva mettersi orecchini di bigiotteria a clips anziché quelli d’oro per sentirsi alla moda. I buchi li ha poi riscoperti quando sono tornati di moda e per fortuna che non le si erano richiusi anche se non li aveva più usati per tanto tempo.
Io però sono contenta di non essere stata obbligata a farmi i buchi per tradizione e per decisione di famiglia ma solo quando l’ho deciso io perché desideravo averli, anche se al primo tentativo mi era andata male per l’allergia.

Un saluto da Maria Teresa