Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11557 Risposta

Maria Teresa

Oh dimenticavo, direi di no, la prima volta non sembravano affatto aghi da iniezione. Mi ricordo perfettamente come erano fatti, più corti e senza l’imbocco per infilare la siringa. Anche quella volta me li ha dissigillati davanti a me uno alla volta. Non saprei se sono aghi che hanno un nome preciso ma suppongo che siano fatti apposta per forare il lobo e forse anche per degli altri piercing. Invece da ciò che ci ha detto l’estetista quest’ultima volta il vantaggio dell’ago a cannula non è nel momento di forare ma subito dopo, nel momento di infilarti dentro l’orecchino perché la cannuccia in plastica facilita l’inserimento. Però la volta precedente avevo sentito parecchio dolore proprio nel momento stesso della foratura quindi ora sono certa che non dipendeva dall’ago ma era davvero colpa della cicatrizzazione precedente.

M.T.