Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11609 Risposta

Matteo

Ciao Giacomo,

ti ringrazia Antonella e ti voglio ringraziare anch’io per l’opera di mantenimento di questa pagina in assenza di Gina che anni fa l’ha creata. Questa infatti è diventata una risorsa fondamentale sul web, cresciuta via via anche grazie alla sezione commenti: praticamente l’unica fonte autorevole e specializzata reperibile riguardo la foratura dei lobi delle orecchie: la rete infatti abbonda di risorse sul body piercing ma sui tradizionali buchi ai lobi si trovano informazioni frammentarie e largamente inaccurate (per questo pericolose, dato che ne va della salute delle persone).
Grazie alla scoperta di questa pagina ho appreso i primissimi rudimenti che mi hanno permesso di effettuare una foratura dei lobi con ago quando mia mamma mi ha chiesto di rifarle i buchi (si fidava di me in quanto studente di medicina e soprattutto perché faccio le iniezioni a tutta la famiglia): non la volevo deludere e ho cercato di informarmi. Prima di allora non mi ero mai minimamente interessato alla foratura dei lobi ma poi ne ho scoperto il fascino e ne sono stato contagiato e dopo mia madre ho fatto i buchi a parecchie altre persone (tra cui i secondi buchi di Antonella) di ogni età. Insomma, una certa “esperienza sul campo” me la sono fatta. Cercherò d’ora in avanti di essere più presente e di dare il mio contributo: è un piacere e un dovere di gratitudine.
Spero e credo che anche l’ottima Stefania e altri nuovi come Asia (poi spero ad esempio in qualche intervento di Teresa che ha molto da insegnare) possano e vogliano dare il loro contributo.

Infine Giacomo ti prego di fare da parte mia grosso in bocca al lupo a Gina per il suo progetto letterario: sono certo che si farà valere e avrà meritatissime soddisfazioni. Mi farebbe un gran piacere se comunque Gina volesse intervenire qualche volta qui, anche sporadicamente. La abbraccio e le mando un carissimo saluto.

Arrivederci a presto 😉