Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11660 Risposta

Matteo

Giacomo, che occhio! 😉 complimenti, sono interessantissime le foto delle belle tre attrici del passato che hai messo, davvero! A me piace molto il cinema anche del passato (ho la fortuna di avere un papà appassionato che ha accumulato negli anni una quantità di cassette vhs prima e di dvd poi) ma sinceramente questi dettagli io non li notavo proprio. Ho iniziato a farci più caso assieme ad Antonella quando abbiamo cominciato a parlare anche di orecchini (come sai per anni non sapevo nemmeno che lei ne era così appassionata, tutto è iniziato quando mia madre mi ha chiesto di rifarle i buchi e ho scoperto questa pagina creata da Gina) ed infatti proprio lei mi aveva fatto notare il dettaglio degli orecchini a clip di Audrey Hepburn che stonava con la sua bellezza ed eleganza raffinata, almeno visto con gli occhi di oggi.
Ciò che volevo dire nell’altro post sulle perle di cui si nota più la molletta della clip che la perla stessa (spesso mal posizionata sul lobo) è chiarissimo nella foto che hai messo di una bellissima Grace Kelly (tra l’altro si vede benissimo che lei ha ispirato le fattezze della bella Eva Kant nei fumetti di Diabolik) con quel dettaglio così stonato degli orecchini a clip: pensa quanto le avrebbe donato una perla, magari leggermente più piccola, inserita al centro del lobo forato! Sarebbe stato il complemento perfetto di tanta bellezza ed eleganza.
Invece la Lollobrigida ha un lobo evidentemente forato quando era ancora molto piccola perché se noti il buchino non è ben centrato ma troppo alto (l’orecchio cresce e il buco non sempre resta dove dovrebbe ma in certe zone d’Italia c’era la tradizione di fare i buchi ancora da neonate) ma credo che quei fori non li abbia mai usati perché nei vecchi film raramente usava orecchini mentre in età più matura la ricordo sempre con enormi (e pacchiani) orecchini a clip che le coprivano tutto il lobo.
Sofia Loren invece si direbbe che davvero non aveva i buchi (oggi spesso nei primi piani delle foto delle attrici anche i buchi per orecchini vengono cancellati con Photoshop ma a quell’epoca non c’era questa possibilità) ma ho il dubbio che se li sia poi fatti fare più in là negli anni perché in tanti film mi sembra di ricordarla con orecchini leggermente pendenti tipo monachelle, però dovrei controllare meglio.

Oggi ci sembra strano che donne così belle scadessero su un dettaglio poco elegante come l’orecchino a clip pinzato su un lobo non forato (che poi dicono che le clips erano anche fastidiosissime da portare) ma è evidente che un tempo la moda era quella, le donne preferivano evitare di farsi fare i buchi (solo alcune li avevano se erano stati imposti in tenera età dai loro genitori per tradizione locale o di famiglia). Da ciò che mi ha raccontato mia madre la sua è stata la prima generazione dopo tanti anni in cui le ragazze sono tornate a farsi bucare le orecchie ma l’hanno scelto già da adulte. Poi nella generazione di poco successiva, quella di tua mamma, ormai si sceglieva di fare i buchi da molto giovani (bambine preadolescenti) ma come scelta consapevole, come le ragazzine continuano a fare oggi… anche se il “club delle non tanto bambine a farsi i primi fori” continua ad esseer più numeroso di quel che si potrebbe immaginare a prima vista 😉

Ti ripeto che il discorso della scelta della forma degli orecchini rispetto a forma del viso e capelli è molto interessante per cui se ne parli con la tua ragazza potrebbe uscirne un bello spunto per chi passa di qua a leggere. Se lei porta i capelli raccolti gli orecchini risaltano molto e cambiano tanto il modo di percepire il viso. Personalmente amo i capelli raccolti e mi piace che Antonella in questo periodo li sta portando così per lasciar guarire bene il nuovo forellino e anche (giustamente) perché le piace metterlo in evidenza.

Il nuovo buchetto nella cartilagine di Antonella sta guarendo molto bene, nessun problema a parte che come ben sapevamo la guarigione e le cure sono più lunghe rispetto ai fori nei lobi e la zona forata resta molto sensibile a lungo, per cui meglio non appoggiarsi e toccarla con molta delicatezza. Però il risultato è ottimo e Antonella ne è molto soddisfatta e contenta (ed io lo sono per lei 🙂 ).

Ciao Giacomo e buon weekend a te e alla tua ragazza
A presto
🙂