Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11233
admin
Amministratore del forum

Ciao Lena 🙂

Quella che senti sotto le dita è proprio la cavità del foro. Per capire se è definitivamente saldato alle estremità o solo parzialmente puoi fare un prova, dopo aver lavato con acqua molto calda il lobo per un minuto, davanti a uno specchio che ingrandisca bene il lobo, prova a prenderlo alle estremità con l’indice e il pollice di entrambe le mani e a tirare lateralmente, senza esagerare, in modo da osservare se l’ingresso del lobo è ancora aperto, cioè si vedono le pieghe che scendono nella cavità del buco, oppure è completamente cicatrizzato e appiattito.

Una volta accertato che il buco è ancora aperto, con un po’ di pazienza e sempre tenendo il lobo ben caldo, si può provare a spingere il perno dell’orecchino bagnato con un po’ d’alcol con delicatezza, fino a liberare il foro completamente facendolo uscire dall’altra parte. Se possibile è bene farsi aiutare da un’altra persona, in modo da mantenere la posizione corretta dell’orecchino tra foro di entrata e foro di uscita dietro al lobo, se va storto si rischia di spingere dalla parte sbagliata e si sente dolore.

Se invece il buco è completamente cicatrizzato alle estremità, proprio tappato come hai detto tu, l’unica cosa da fare è effettuare i fori da capo, si possono fare anche nello stesso punto dei precedenti.

Scrivici quando vuoi per altri dubbi o qualsiasi cosa.

Buone Feste ^_^