Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11760 Risposta

Matteo

Desiree, ma che bella l’idea di tua mamma (anzi, della sua amica eststista) di fare un secondo foro su un solo lobo per riequilibrare visivamente il posizionamento! Così non solo ha ritrovato il piacere di indossare gli orecchini ma saranno ancor più valorizzati da quel piccolo punto luce. In più ora tua mamma ha anche altre possibilità di abbinamento tipo doppio cerchietto su un lato e punto luce singolo al lato opposto: vedrai che ci prenderà gusto! 😉

Purtroppo quello del posizionamento errato (o non più simmetrico) dei fori è un problema che affligge molte donne a cui sono stati bucati i lobi in tenera o tenerissima età. Non solo secondo me è una usanza insensata perché si toglie a una ragazza la facoltà (e il piacere) di decidere da sé sul proprio corpo (per te Desiree è stata una gioia essere riuscita a fare i buchi, nonostante le tue paure, proprio perché tu lo avevi desiderato tanto) ma facilmente insorgono negli anni problemi di posizionamento dei fori man mano che l’orecchio cresce. A tua mamma è andata bene che i fori non sono né troppo alti né troppo bassi e la situazione poteva ancora essere “salvata” con una brillante soluzione come quella del terzo buco, Difficilmente i buchi fatti da piccolissime si richiudono anche dopo anni di prolungato inutilizzo.

Spero mi perdonerai Desiree se anche in questo mio commento la mamma… ti ha rubato un po’ la scena 🙂
E invece tu Desiree, ora che hai visto quanto è semplice hai già pensato se desideri farti fare altri fori ai lobi (o in altre parti delle orecchie) in futuro?

Rinnovo i più cari Auguri a te e alla tua famiglia!