Menu Chiudi

Rispondi a: Buchi alle orecchie per orecchini: dove, come, quando

#11277 Risposta

Annina

Ciao Gina, eccomi tornata e con tanto di orecchie bucate!

Ieri pomeriggio ho accompagnato mia figlia alla farmacia prescelta dove siamo state accolte dalla dottoressa con cui avevo già parlato in uno spazio apposito dedicato alla foratura dei lobi.
Non aggiungo niente sulla tecnica di foratura dato che Silvana e Matteo sono stati già così precisi e dettagliati nelle spiegazioni (poi ribadite anche dalla farmacista stessa) che non ci sono state sorprese.
Posso solo dire che sia mia figlia che io siamo pienamente soddisfatte dell’operato della farmacista (anche nella capacità di metterci a nostro agio, a riprova ulteriore dell’esperienza e della professionalità) e del risultato finale!

Nonostante i suoi 7 anni soltanto mia figlia ha voluto andare per prima! Ero molto più in ansia io di lei che non ha smesso di sorridere per la felicità del sogno che finalmente stava realizzando (non sto a dirvi quanto sono stata orgogliosa di lei) e mi ha rassicurata di non aver sentito niente al momento del foro… che non è vero perché subito dopo ho constatato che la puntura la senti eccome ma è solo un attimo, proprio nulla di terribile.
Tutto molto veloce, pulito, semplice, fatto in un’atmosfera piacevole. Ha ragione chi ha parlato di “emozione” ma vorrei dire “stupore” nel vedere mia figlia e poi me stessa allo specchio coi nostri primi orecchini. Incredibile quanto una piccola aggiunta di luce è in grado di cambiare la percezione del tuo viso!
Tra gli orecchini di foratura mia figlia ha scelto un paio di fiorellini colorati, davvero carini ai lobi di una bambina della sua età, mentre io ho optato per i classici brillantini.
La dottoressa è stata molto precisa al momento di segnare il punto del lobo da forare e ha fatto notare ad entrambe (mia figlia ha lobi simili ai miei) che volendo ci sarebbe ancora spazio per un secondo e anche un terzo forellino. Se io sono soddisfatta così, forse mia figlia crescendo potrà aver piacere di aggiungere qualche altro orecchino in più…

Uscite dalla farmacia euforiche siamo andate a festeggiare i buchi con una bella tazza di cioccolata al bar, calda calda come i nostri lobi. Una mamma e una figlia che sta crescendo, tanta complicità. Bello.
E poi mia figlia ha voluto subito telefonare al papà, ai nonni, alle zie per raccontare la nostra avventura, ricevendo i complimenti di tutti.

Pensa un po’ cosa mi ero persa, rinunciando agli orecchini… ma andare a farseli mettere assieme alla propria bambina è stato davvero bello.

Un abbraccio