Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]

Taggato: 

  • This topic has 679 risposte, 1 partecipante, and was last updated 1 anno, 6 mesi fa by Maria Teresa.
Stai visualizzando 15 articoli - dal 166 a 180 (di 680 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #11344 Rispondi
    admin
    Amministratore del forum

    Ciao Teresa!!!

    Che piacere leggere il tuo splendido racconto 🙂 quindi sei stata un po’ la “pioniere dei fori” tra le tue amiche. Farli a tua madre poi deve essere stata una cosa che non ha prezzo. E immagino quanto tu ti senta felice ogni volta che rendi felice ( e scusa la ripetizione) una donna o ragazza, è uno stupendo casellario di ricordi ^_^
    Le mode vanno e vengono continuamente, ogni tanto passeggiando con mia madre mi fa notare nelle vetrine cose se si portavano quando lei era ragazza, quello che fa scalpore in un epoca diventa normale in quella successiva e viceversa.

    Una abbraccio a te, Carla, Merida e Stella!

    #11345 Rispondi
    carla mirabelli
    Amministratore del forum

    ciao gina !
    c’è qui Teresa assieme a me e ricordo con lei che io stessa sono una delle vecchie amiche di teresa che erano rimaste orripilate dalla sola idea di quel che si era fatta fare alle orecchie nel senso che io mi ritenevo fortunata che mia madre in nome della modernità aveva scelto di risparmiarmi l’obbligo della barbara usanza di forare i lobi come era stato fatto a lei che non ne aveva affatto un bel ricordo. e io prima di Teresa non avevo mai conosciuto nessuna che si fosse fatta fare i buchi per sua stessa decisione e non per obbligo e usanze di famiglia tradizionaliste che come molte coetanee consideravo da retrogradi ottusi.

    quel che aveva fatto Teresa non mi sembrava nemmeno pensabile e mi ricordo che facevo finta di niente fingendo quasi non accorgermi che aveva le orecchie bucate perchè solo a pensarci che aveva preso quella decisione mi faceva senso. quando me lo ha raccontato la prima volta lei era tutta orgogliosa e io ricordo ancora il fasrtidio fisico che provavo nel sentirla raccontare di quell’ago che le trapassava il lobo.
    mai avrei lasciato fare una roba simile su di me e invece è finito che me lo sono fatto fare e ne son ben contenta ora…ma ci ho messo circa cinquant’anni per capire che la mia amica Teresa oltre che avventurosa era già più avanti e allo stesso tempo anticipava il nuovo e coglieva il bello delle tradizioni come quando è stato fondamentale il suo entusiasmo per aggregare il primo nucleo del gruppo folkloristico che negli anni è poi diventato poi una realtà bella e importante.

    teresa quì mi fa notare infine che avere riaperto i buchi a sua madre non ha prezzo la cosa più emozionante è stata farlglieli alle sue figlie i buchi, quando glielo hanno chiesto è stato come un passaggio di testimone. anche se loro non se la sentono di imparare l’arte dell’ago ….fortuna che c’è il nostro giovane matteo !!

    vi abbracciamo. un saluto a Gina, Matteo in particolar modo

    carla e teresa

    #11346 Rispondi
    admin
    Amministratore del forum

    Ciao Carla&Teresa!!!

    Capisco perfettamente la perplessità e anche il turbamento che può scatenare vedere i buchi per la prima volta a qualcuno quando non è più usuale per tutte le ragazze o le donne; per me è lo stesso Carla, quando vedo qualcosa di fuori dall’ordinario per la prima volta tendo sempre a guardarlo con sospetto. Teresa è stata una grande, ammiro la sua determinazione e la vostra amicizia, siete una gran bella squadra 🙂

    Farli alla mamma è una cosa speciale, farlo alla proprie figlie o nipoti è ancora più emozionante, ricordo gli occhioni di mia mamma quando me li ha fatti o quando la nonna lo faceva alle cugine, un momento che resta per sempre.
    Spero che tu possa trovare un’allieva o un allievo a cui insegnare l’arte dell’ago Teresa, è una tradizione stupenda, non conosco una persona che non ne abbia un bel ricordo se ha fatto i buchi con questo metodo.

    Abbraccio forte a tutte voi!
    E un saluto al caro Matteo!

    #11347 Rispondi
    Matteo
    Amministratore del forum

    Teresa, Carla, che piacere leggervi carissime. E che bella la storia della vostra lunghissima amicizia. Ha ragione Gina, siete davvero “una gran bella squadra” animata da sentimenti profondi e autentici.

    Per la mia esperienza diretta posso testimoniare che bucare le orecchie alla propria mamma (e anche alla propria fidanzata) è davvero speciale. Non oso immaginare cosa sia fare i buchi a una propria figlia… 😉
    Quando ho fatto i buchi a mia mamma poi era la primissima volta che mi avventuravo nell’operazione, non l’avevo mai vista fare, non avevo nessuno più esperto che supervizionava il mio lavoro, non avevo idea della sensazione che ricevi quando l’ago trafigge ogni strato del lobo (che è tutt’altra cosa dal fare iniezioni o inserire una flebo) e ho trovato questa pagina cercando informazioni… perché mia mamma si fidava proprio di me, me lo aveva chiesto e non la volevo deludere.
    Sono sicuro che non avendo ancora idea della “consistenza” di un lobo (devi forarlo con un movimento sicuro e deciso per rendere la cosa meno cruenta possibile) mia madre sia la persona a cui ho fatto più male con l’intenzione di essere “delicato”: ma lei era così felice del risultato e orgogliosa di me da essere talmente persuasiva che altre persone (a cominciare dalla mia ragazza Antonella) hanno scelto di farsi bucare i lobi da me 🙂

    Teresa e Carla, i vostri racconti sono anche un bellissimo spaccato di costume. Personalmente mi sono convinto che la (bella) tradizione di forare i lobi per gli orecchini abbia avuto un periodo di “stanca” (anche mia madre lo conferma) tra il dopoguerra e gli anni ’70 perché alla fine fare i buchi era diventato un obbligo e non più una scelta. Quando grazie all’emancipazione femminile non è più stato un obbligo, le ragazze (di ogni età) sono tornate a “scegliere” di farsi bucare i lobi, e infatti il “rito della foratura” è una esperienza bella ed emozionante se la persona (presto o tardi, non importa) sceglie di viverla consapevolmente e ne sente il desiderio.

    Teresa, dato che sono convinto tu sia una bravissima insegnante (da te ho appreso utili “trucchi del mestiere”) come Gina anche io ti auguro prima o poi di trovare una brava allieva (o allievo) a cui tramandare la bellissima tradizione dell’ago: anche io non conosco una persona che non ne abbia un bel ricordo e anche con una semplice conoscente, dopo che tu le hai fatto i buchi, si crea un rapporto speciale di complicità.

    Abbraccio con affetto Teresa e Carla… ma anche Marida e Stella (in bocca al lupo per le attività del gruppo folk!)… e ovviamente un abbraccio anche a Gina… a presto! 😉

    #11348 Rispondi
    Teresa
    Amministratore del forum

    Gina sei sempre molto cara, Matteo mio, mi fa piacere enorme se son riuscita a trasmetterti qualche suggerimento utile a migliorare la tua tecnica di bucatura però sono certa che era già eccellente !
    Non ti devi preoccupare di aver fatto male a tua mamma bucandole le orecchie, anche se fosse credimi, puoi star certo che è stato il più dolce doloretto che la tua mamma abbia provato !

    E nella tua famiglia Gina invece, c’è qualcuno che ha già raccolto il testimone di tua nonna e di tua mamma nell’arte dell’ago ?
    Forse tu stessa ?

    Un abbraccio ancora a voi carissimi !

    #11349 Rispondi
    admin
    Amministratore del forum

    Sì, ci sono anche io 🙂 ma non ho grande esperienza, una sola volta mi è capitato, in famiglia le donne che hanno eseguito i fori sulle figlie e nipoti non sono poche, di me non hanno avuto granché bisogno ^^

    Abbraccio a te forte forte!

    #11350 Rispondi
    Maurizio & Alba
    Amministratore del forum

    Ciao ciao, Alba & Maurizio a rapporto! rieccoci qua dopo qualche tempo 🙂

    E’ già quasi passato un mese ormai da quando ho potuto togliere per la prima volta gli orecchini che mi erano stati messi in farmacia al momento della foratura e penso che sia giusto raccontarvi com’è andata a finire.
    Tutto liscio senza intoppi seguendo bene le istruzioni che mi erano state date dalla persona che ha eseguito i buchi ma c’è una cosa che non mi era stata detta e che invece devono sapere le ragazze che intendono farsi bucare i lobi delle orecchie in farmacia col metodo Inverness e i genitori che ci porteranno le loro bambine: TOGLIERSI GLI ORECCHINI DA FORATURA NON E’ FACILE, il difficile è riuscire a sganciare la cupoletta posteriore di chiusura che viene messa al posto della farfallina normale per fare in modo che lo spunzone appuntito degli orecchini non dia fastidio a dormire. Questa cupoletta dorata è serrata molto stretta e in pratica ha un doppio scatto di chiusura e difficilmente riuscite a sganciarla da sole perchè serve tirare con molta forza. La cosa migliore è farsi aiutare da un’altra persona facendogli disinfettare le mani prima di toccare, nel mio caso è stato Maury che mi ha aiutata. Apparte questo tutto ok e non sarebbe stato neanche un problema se l’avessi saputo prima ma in un attimo momentaneo di panico ho creduto che quegli orecchini fossero bloccati per sempre!
    Gli orecchini da foratura possono essere usati normalmente anche dopo ma consiglio di metterci dietro una farfallina normale.

    Vi avevo scritto che mi ero decisa a bucare le orecchie proprio per potermi mettere le perle che papà aveva regalato alla mia mamma che non c’è più e mi spiaceva non averli potuti mettere in tempo per la Festa del papà. Dopo l’impresa di togliere i primi orecchini ho messo quelli carinissimi che mi ha regalato Maurizio e che ora porto quotidianamente mentre ho atteso il giorno del compleanno di mia mamma per mettermi la prima volta le sue perle. Ho pensato di farmele infilare nei lobi da papà come ricordavo che lui faceva qualche volta con la mamma per aiutarla a fare in fretta quando si preparava. Non so se voi siete credenti o no però in quel momento abbiamo sentito che la mamma era più che mai li’ assieme a noi….. tanta ma tantissima emozione che non riuscirei mai a descrivere a parte i nostri lacrimoni.

    Alba

    Dopo quello che ha scritto Alba qui sopra sono sempre più contento di averla supportata per la decisione dei buchi alle orecchie nonostante la mia contrarietà iniziale. Mi piacevano i suoi lobi lisci e intatti che la rendevano speciale ai miei occhi perché diversa da tutte le altre ragazze anche se non glielo avevo mai detto. Ma adesso mi piace ancora di più vedere il suo viso sorridente con i suoi orecchini che la fanno ancor più bella e significano tanto per lei e anche per il suo papà.

    Maury

    Ancora grazie per le informazioni che abbiamo trovato in questo sito e un caro saluto in particolare a Gina, a Matteo sempre disponibili con tutti, a Teresa e alle sue amiche che ha fatto piacere leggere!
    Non crediamo che sia tanto facile trovare in internet una pagina altrettanto amichevole e cordiale di questa.
    Vi abbracciamo!
    🙂

    #11351 Rispondi
    admin
    Amministratore del forum

    Ciao ragazzi! Che bello rileggervi 🙂

    Grazie infinite Alba per l’ulteriore informazione, io non avevo idea che fosse così complicato da rimuovere quel tipo di chiusura. Ecco un’altra cosa da sapere e assolutamente utile per coloro che hanno intenzione di fare i buchi in farmacia.
    Il tuo racconto mi ha emozionata soltanto leggendolo, mi sembra di immaginarti con tuo padre che ti aiuta a indossare gli orecchini di tua madre per la prima volta e le forti emozioni che avete provato.
    Un bravo a Maurizio, che ti è accanto e ha saputo guardare oltre i suoi dubbi iniziali.

    Questa pagina ha avuto la fortuna di essere visitata da un sacco di bella gente, sono loro ad averla resa ciò che è, sono io che non finirò mai di ringraziarvi 🙂

    Abbraccio entrambi e vi auguro il meglio dalla vita.

    #11352 Rispondi
    Matteo
    Amministratore del forum

    Ciao Alba e Maurizio 🙂

    Anche per me è stato un grande piacere rileggervi! A parte l’informazione sulla rimozione degli orecchini di foratura che applicano in farmacia che può essere molto utile a sapersi per chi intende farsi bucare i lobi con questo metodo (faccio però notare che la “cupoletta” è piuttosto pratica perché la punta acuminata dell’orecchino potrebbe procurare fastidio) come Gina mi sono emozionato anche io a leggere di Alba col suo papà e per la prima volta gli orecchini della mamma. Non serve altro per trasmettere l’intensità delle emozioni!

    Ad Alba voglio solo dire che dovendo continuare a tenere gli orecchini anche la notte per questi primi mesi (meglio farlo per non meno di sei mesi per favorire una perfetta cicatrizzazione) le perle con la loro sporgenza dovuta alla sfericità non sono probabilmente gli orecchini ideali: mettile nelle occasioni speciali cercando di non sostituire troppo spesso gli orecchini per non sforzare i buchetti ma per ora meglio usare orecchini più comodi anche la notte come suppongo siano quelli che ti ha regalato Maurizio. Ma vanno bene sia piccoli orecchini a perno che cerchietti con l’astina che si infila nel foro poco curvata mentre per ora dovresti evitare monachelle e chiusure ad amo con l’ansa stretta e ovviamente gli orecchini pesanti! Tieni sempre presente che anche se ormai i buchi non ti danno alcun fastidio, il processo di cicatrizzazione potrà dirsi davvero completo quando sarà trascorso un anno dalla foratura. Abbi cura dei tuoi lobi cara Alba e… goditi gli orecchini!

    Ragazzi, siamo all’incirca coetanei e vi ripeto quello che vi avevo già scritto: il vostro amore e il vostro affiatamento si capisce anche da questi piccoli grandi dettagli e da come ne scrivete l’un l’altra.

    La vostra scrittura “a quattro mani” mi ha fatto venire voglia di chiedere alla mia ragazza Antonella di raccontare qui della sua esperienza con i buchi ai lobi perché magari possono interessare le impressioni di chi ha provato “sulla propria pelle” sia la classica pistola foralobi a scatto che la foratura tradizionale ad ago per i secondi buchi che si è fatta fare da me.

    Anche io vi abbraccio augurandovi quanto di più bello. Ed un caro saluto lo mando anche al papà di Alba!

    #11353 Rispondi
    Elena
    Amministratore del forum

    Salve, ho scoperto questo sito in internet e siccome il forum è frequentato da persone gentili e disponibili che mi pare esperte riguardo le problematiche dei fori nei lobi delle orecchie ho deciso di provarvi a sottoporre il mio caso: ho 63 anni e per tutti gli anni ottanta mi piacevano gli orecchini ma siccome non mi sono mai decisa a farmi fare i buchi mi mettevo quelli con le clips che si pinzano al lobo che allora erano molto comuni e se ne trovava grande assortimento in bigiotteria.
    Tanto sopportavo questi orecchini che al lobo avevo fatto una specie di callo e alla fine li tenevo su molte ore al giorno quasi senza sentirli. Ho dovuto smettere di mettermi gli orecchini quando la pelle del lobo mi è diventata all’improvviso molto sensibile e si irritava subito.
    Forse le mie orecchie forandole le avrei trattate con più riguardo di così e dire che non ho fatto i buchi più per paura di rovinare i lobi coi fori che poi ti restano anche se non ti piacciono più che per paura del dolore.
    Vorrei domandarvi se le vicissitudini patite dai miei lobi possono creare problemi oggi a distanza di così tanti anni se decidessi di farmeli forare come mi suggerisce la mia futura nuora.
    Ci ho fatto un pensiero e son tentata ma visti i precedenti ho timore di far solo danni.
    Grazie
    Bosco Elena

    #11354 Rispondi
    admin
    Amministratore del forum

    Salve Elena e grazie per le parole cortesi verso tutti Noi.

    Posso darti del tu? 🙂 Innanzitutto bisogna capire come stanno i lobi adesso, questo per vedere se è il caso di lasciarli stare per un po’ prima di procedere con i fori. Bisognerebbe vederli, puoi farli osservare al farmacista o al medico di fiducia, per avere un consiglio e per capire come procedere.

    Oppure, nel frattempo che fai riposare i lobi senza applicare orecchini, su suggerimento di Teresa, tra i messaggi di qualche tempo fa in questa pagina, può esserti utile il “Tea Tree Oil” che è anche un ottimo lenitivo per irritazioni e se ricordo bene si può reperire nelle erboristerie o nei negozi tipo Naturasì, se ne hai qualcuno vicino casa. Puoi usarlo sui lobi per vedere se ti aiuta a normalizzare la sensibilità della pelle.

    Spero Matteo possa darti un consiglio anche lui, ragazzo in gamba, futuro medico e ormai molto pratico di foratura ai lobi.

    Scrivici quando vuoi Elena, per qualsiasi dubbio o aggiornamento, un caro saluto.
    Gina

    —messaggio aggiornato—

    #11355 Rispondi
    Elena
    Amministratore del forum

    Buongiorno Gina! Ma certamente possiamo darci del tu e ti ringrazio per la gentilezza di avermi risposto subito.
    Chiedo scusa ma mi sono accorta nello scrivere tante cose che non mi sono spiegata bene su quelle più importanti per capire il problema. Attualmente i miei lobi stanno benissimo e non ho nessuna irritazione siccome non mi metto più gli orecchini da moltissimi anni.
    Son più di 20 anni che ho dovuto smettere completamente di mettermeli per via dell’aggravarsi dell’irritabilità. Ho ritentato un’ultima volta un paio di anni fa per il matrimonio di un mio nipote e nonostante la clip larga e in teoria confortevole delle grandi “perle” tipo chanel che avevo provato a mettermi gli ho dovuti togliere prima dell’inizio della cerimonia per via dei lobi che si erano subito arrossati e mi provocavano gran fastidio. E quella volta ho trovato fastidiosa la clip fin dal primo momento che l’ho pinzata ai lobi mentre come ho scritto negli anni ottanta ero così assuefatta che ogni giorno tenevo orecchini con le clips piccole per molte ore di seguito senza quasi accorgermi di averceli su tanto che quando li toglievo la sera mi lasciavano un bel segno inciso sul lobo che scompariva nel giro di un paio d’ore.
    Come ho scritto negli anni che portavo continuativamente gli orecchini a clips nel lobo mi si era formata come una callosità ma forse questo non è il termine esatto. Però al tatto ancora sento qualcosa dentro se provo a premere i miei lobi con le dita!
    La mia futura nuora è convinta che se mi facessi fare i buchi potrei tornare a mettermi gli orecchini siccome quelli a buco non sforzano il lobo per niente, per questo oggi col senno di poi credo che se avessi forato i miei lobi quando ero più giovane avrei evitato di massacrarli e dire che io pensavo non bucandoli, di preservarli!
    Come detto a me piacerebbe fare il buco e tornare a mettere gli orecchini se fossi sicura di non peggiorare la situazione.

    Grazie ancora Gina e buona giornata!
    Elena

    #11356 Rispondi
    admin
    Amministratore del forum

    Figurati Elena, scusa tu, non ho capito che parlavi al passato.

    Questi ultimi orecchini a clip, quelli per il matrimonio di tuo nipote, di che materiale sono fatti? Giusto per escludere anche quella che potrebbe sembrare una reazione allergica.

    Senti sotto le dita come una specie di ispessimento della pelle in un punto? Ad esempio, sulla parte del lobo dove applicavi le clip che è tipo più dura rispetto al resto del lobo?
    Hai provato a farteli guardare da qualcuno di famiglia? Con lo specchio è un po’ scomodo per fare da sole però servirebbe per capire se il lobo è di aspetto liscio o è rimasto qualche segno causato dalle clip che magari è visibile ad occhio.

    Se non vi sono zone indurite non vedo problemi particolari per non eseguire i fori, nel caso ci fossero bisogna fare attenzione ad evitarle e capire poi dove si potrebbero fare i buchi, hai qualche preferenza Elena, la farmacia o qualcuno che può farteli in casa?

    Di niente e buona giornata a te 🙂

    #11357 Rispondi
    Elena
    Amministratore del forum

    Ciao Gina, sei gentilissima e rispondo subito alle tue domande.
    Gli ultimi orecchini che ho messo per quel matrimonio certo non erano fatti di metallo nobile. Però erano bigiotteria almeno in teoria non scadente visto quello che gli avevo pagati comprandoli in una profumeria rinomata!
    Da cosa posso capire se l’irritazione è causata da una reazione allergica e non solo dalla pressione delle clips?
    Gli avevo scelti per la clip bella larga che speravo non mi creasse fastidi mentre i modelli che prediligevo anni addietro non erano quelli grandi a pieno lobo ma quelli che mimavano gli orecchini per lobo forato e mi ricordo che in certi negozi potevi addirittura scegliere un paio con il gancetto a monachina o ad “amo da pesca” e se non avevi i buchi ti sostituivano loro la chiusura mettendoci al posto le miniclips che sono quelle meno confortevoli siccome concentrano tutta la pressione su un punto piccolo del lobo e per questo ti lasciavano il segno quando li toglievi. Ma come detto io gli riuscivo a sopportare piuttosto bene.

    I miei lobi invece evitando di pinzarci su degli orecchini appaiono perfetti e lisci alla vista sia davanti che dietro e di questo sono assolutamente certa avendoli già fatti osservare bene sia da mio marito che da una mia amica. Invece la cosa strana che io chiamo forse inpropriamente “callosità” si sente soltanto al tatto ma solo stringendo i lobi con le dita e assomiglia come a una specie di “pallina” più dura all’incirca in corrispondenza del punto in cui pinzavo le clips ma nell’interno del lobo, non in superfice. Forse è il tipo di cosa che tu chiami “zona indurita” ?
    Se ho capito bene la persona che mi farà i fori dovrebbe evitare di bucare proprio su quel punto?
    Non ho nessuno in famiglia che sia capace di bucare le orecchie e per eseguire i fori mi rivolgerei con più fiducia ad una farmacia che mi sembra più affidabile sanitariamente di una gioielleria.

    Di nuovo grazie per la risposta e per la pazienza e buona serata!
    Elena

    #11358 Rispondi
    admin
    Amministratore del forum

    Buongiorno Elena,

    Quando si tratta di un’allergia da contatto la pelle si arrossa, può esserci prurito, orticaria, bruciore, ma deve verificarsi entro poco tempo dall’uso degli orecchini: i materiali migliori restano sempre argento, oro o metallo chirurgico.

    Quindi parliamo di una specie di pallina sottopelle presente in entrambi i lobi che sono lisci esternamente, queste palline sono dolorose al tatto? Potrebbero essere delle piccole cisti da trauma (causate dalla pressione prolungata delle clip), sarebbe meglio farle vedere da un medico, non che siano pericolose ma prima di effettuare i fori per tranquillità meglio chiedere ad un esperto come procedere.

    Di niente, un abbraccio e scrivici quando vuoi 🙂

   
Stai visualizzando 15 articoli - dal 166 a 180 (di 680 totali)
Rispondi a: Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]
Le tue informazioni: