Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]

Taggato: 

  • This topic has 679 risposte, 1 partecipante, and was last updated 1 anno, 6 mesi fa by Maria Teresa.
Stai visualizzando 15 articoli - dal 646 a 660 (di 680 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #11824 Rispondi
    Matteo
    Amministratore del forum

    Caro Giacomo, grazie per come fai da tramite fra noi e Gina. E’ bello che ci sia questa continuità fra chi partecipa a questa pagina e colei che l’ha creata.

    Quando la sentirai ancora dalle i più cari saluti da parte mia e di di Antonella e dille che anche se il libro ha la precedenza su tutto (giusto!) e i doppi fori sono per il momento archiviati, l’offerta di guardarne assieme l’eventuale posizionamento resta valida, Antonella ed io saremmo felici di darle un parere se ci manda una foto dei suoi lobi (non deve essere professionale, basta un selfie “ravvicinato” in cui si nota il buchino esistente). Per l’eventuale esecuzione… ci potrà pensare con sua mamma a libro finalmente concluso ma intanto un parere non costa niente.
    😉

    Ciao e ancora grazie!
    🙂

    #11825 Rispondi
    Matteo
    Amministratore del forum

    Sono anch’io d’accordo: ognuno sceglie come preferisce e come meglio si vede.

    Però hai mai pensato che “nel caso dovesse succedere” l’esecutore… potrebbe essere proprio Gina?
    😉

    #11826 Rispondi
    Giovanni
    Amministratore del forum

    Carissimi, ho visto che più sotto vi domandavate se ci sono molte persone che pur non avendo mai commentato seguono questo argomento, anzi “questa pagina” come la chiamate voi aficionados che ci scrivete su attivamente.
    Eccone qua uno, mi chiamo Giovanni e non avevo mai postato anche se questa pagina io la seguo da qualche tempo in particolare l’ho trovata interessante dopo esserci arrivato mentre cercavo informazioni per i buchi alle orecchie di mia figlia ormai quindicenne che giustamente ormai aveva tanta voglia di potersi mettere gli orecchini. Perché l’abbiam fatta aspettare così tanto? Semplice, perché mia moglie quando aveva più o meno la sua età aveva tentato di fare i buchi con risultato disastroso e infatti tolti gli orecchini sparati dall’orefice dopo una terribile infiammazione quasi immediata e trattata con antibiotici ha lasciato chiudere i buchi di cui non è rimasta traccia preferendo rinunciare agli orecchini anche se con dispiacere. Per timore che le potesse accadere la stessa cosa ha cercato di dissuadere pure la figlia ma alla fine non ci pareva giusto negarle gli orecchini e abbiamo dovuto cedere. Avendo letto varie testimonianze positive abbiamo poi scelto di farglieli fare in parafarmacia col sistema della Inverness e devo dire che anche nostra figlia si è trovata benissimo. Minimo fastidio, nessun accenno di infezione ma nemmeno un piccolo versamento di siero dai fori che la dottoressa aveva avvisato come possibilità di cui non allarmarsi. La prossima settimana sarà passato il mese emmezzo e potrà sostituire gli orecchini messi per forare con quelli in oro bianco col brillantino di zircone a punto luce che le abbiamo regalato noi genitori per questo Natale.
    Posso dirvi che vista tutta la felicità della figlia nell’esperienza dei buchi adesso anche mia moglie ha deciso di ritentare e presto andrà anche lei a farseli fare dalla stessa dottoressa in parafarmacia. Però il motivo per cui mi ha appassionato tanto questo sito al di là delle esigenze di foratura della figlia è leggere le testimonianze più diverse perché questo argomento di orecchini e buchi alle orecchie ha avuto su di me una certa suggestione fin da quando ero bambino nei primi anni 70 e mia mamma si fece bucare i lobi da un’amica gioielliera. Se interessa questa mia testimonianza di un’altra epoca in cui non c’erano sistemi Inverness o pistole di nessun tipo ve la posso volentieri raccontare in un prossimo post. Leggendo articolo e commenti qui ho appreso che la vecchia tecnica dell’ago ha ancora una sua attualità per cui…

    Grazie per le info utili che ci avete fornito e arrivederci alla prossima.

    #11827 Rispondi
    Matteo
    Amministratore del forum

    Ciao Giovanni e benvenuto 🙂

    Fa sempre piacere sapere che questa pagina, con le testimonianze dirette che contiene, è stata utile a qualcuno. Sono felice per tua figlia (immagino la sua gioia specialmente se attendeva da tempo di ricevere il permesso a fare i buchi 😉 ) e anche per tua moglie che tra breve riuscirà finalmente a togliersi lo sfizio degli orecchini dopo tutti questi anni in cui è stata costretta a rinunciarvi.

    Fa piacere notare che in questi ultimi tempi ci sono parecchi operatori scrupolosi e coscenziosi che non si limitano a fare i buchi ma danno consigli utili e precisi (lo testimonia l’avvertimento della farmacista sul possibile versamento di siero, la cui eventualità non deve destare preoccupazione). A differenza di qualche anno fa quando in troppi si erano improvvisati perforatori di lobi (spesso lesinando anche sulla qualità dei materiali) oggi, con normative che impongono standard più severi, pare proprio che le farmacie, i centri estetici e le (ormai non più molte) gioiellerie che effettuano la foratura dei lobi offrano mediamente un ottimo servizio. Anche se va detto che chi è venuto a documentarsi qui tende ad essere a sua volta scrupoloso nella scelta e non si affiderebbe al primo venuto.

    Giovanni, io personalmente (ma non credo di essere il solo 😉 ) sono molto curioso di leggere dell’episodio che ti ha “suggestionato” da bambino quando tua mamma si è fatta bucare le orecchie. Hai detto che è stato all’inizio degli anni ’70 lasciando capire che si è tattato di fori eseguiti in gioielleria ma ad ago (interessante) in un’epoca nella quale ancora (lo so da ciò che mi ha raccontato mia mamma) era raro andare a farsi bucare le orecchie e la maggior parte delle donne (quelle che non avevano ricevuto i fori da piccole per imposizione dei genitori secondo tradizione di famiglia) sceglievano di optare per gli scomodissimi orecchini a clip, spesso tutt’altro che eleganti. Tua mamma ha dunque fatto una scelta molto controcorrente per i tempi. Dai, raccontaci…

    Arrivederci Giovanni, spero di leggerti ancora presto!
    🙂

    #11828 Rispondi
    Giovanni
    Amministratore del forum

    Ciao Matteo e grazie per il benvenuto.
    In realtà abbiamo scelto la parafarmacia vicino casa proprio perché abbiamo visto che aveva il sistema Inverness e la dottoressa a cui abbiamo chiesto ci ha fatto subito buona impressione e devo dire che è stata professionale in tutto sia prima che durante che nel dopo spiegando a mia figlia tutto ciò che va fatto per un’ottima guarigione dei buchi oltre ad averle dato il foglietto con le istruzioni scritte. Dato che la ragazza è minorenne viene richiesto a un genitore di firmarle il consenso prima di iniziare il procedimento di foratura lobi.
    Allora passo a raccontare di mia mamma e non aggiungo altro all’inquadramento dell’epoca primi anni 70 perchè Matteo tu hai già descritto alla perfezione. In voga c’erano gli orecchini a clips e non era d’uso che una donna pensasse di andare a farsi bucare le orecchie. Però mia mamma aveva questa amica che a quell’epoca aveva una gioielleria, vecchio e bellissimo negozio in Alba (CN) un’attività già avviata dalla sua famiglia che purtroppo ha chiuso già anni fa. L’amica gioielliera della mamma aveva i lobi bucati. Ricordo che anche le mie nonne avevano i buchi ma lei era l’unica persona dell’età di mia mamma che conoscevo che li aveva e sfoggiava degli orecchini che già da bambino colpivano la mia immaginazione: il brillante solitario o la perla che sembravano magicamente incollati nel centro dei lobi (in realtà sostenuti dal classico perno ancora non così diffuso) oppure anellini d’oro o pendenti fini e delicati che svelavano l’arcano del foro. Anche a mia mamma piacevano e confrontati con gli orecchini a clips che lei usava quelli dell’amica avevano una marcia in più. Fatto stà che l’amica ha iniziato a stuzzicarla coll’idea dei buchi, le diceva: vieni una sera in negozio da me che te li faccio. Ricordo bene che la mamma era molto tentata ma anche timorosa e me lo ricordo bene perché di questo argomento in casa col papà se n’è parlato a lungo, di tanto in tanto usciva fuori il discorso. Comunque anche a papà piacevano. Finché un giorno la mamma si è decisa e in un tardo pomeriggio invernale se n’è andata sola soletta al negozio dell’amica per farsi fare questi buchi mentre io e mia sorella fantasticavamo su questa cosa cercando di immaginarcela e comunque trovavamo che la mamma doveva essere molto coraggiosa. Eravano tutt’e due curiosissimi di vedere il risultato. Quando nostra madre è rincasata con le piccole palline d’oro al centro dei lobi (me li ricordo arrossati ma forse era anche per il freddo ) era tutta soddisfatta e anche papà trovava che le stavano molto bene però le ha detto “solo non raccontarmi come te l’ha fatto”, poi alla prima occasione le ha regalato i primi orecchini importanti, quelli col brillante. Anche noi figli le dicevamo che era bellissima rendendola felice.però poi io e mia sorella abbiamo voluto saperlo come gliel’aveva fatto questo buco nei lobi delle orecchie. La sua amica aveva utilizzato un lungo ago ben disinfettato così come i piccoli orecchini d’oro che le aveva messo. Ma prima le aveva massaggiato a lungo i lobi con un non ben specificato unguento, credo un disinfettante, le ha segnato il punto da forare con una matita ed infine prima un lobo poi l’altro ha prima fatto il buco con l’ago e poi inserito il piccolo orecchino. Con la mamma ne abbiamo riparlato ultimamente quando mia figlia ha fatto i buchi: lei ricorda che l’inserimento dell’orecchino era più fastidioso di quando l’ago bucava però mentre l’ago veniva infilato lei sentiva il rumore che faceva man mano che la punta avanzava attraverso lo spessore della carne del lobo. Però ha sempre detto di non aver sentito troppo male, anzi ne ha un bel ricordo. Secondo me è perché quando una cosa la desideri tanto sopporti tutto e anche perché a farle i buchi è stata una cara amica e credo che quella sera ci fosse una bella atmosfera tra loro.
    E’ interessante che nessuna delle altre amiche di mia mamma si è lasciata coinvolgere dalla comune amica gioielliera perchè non ne avevano il coraggio e mi ricordo che alla mamma piaceva sentirsi “invidiata”. Poi però i buchi se li sono fatte quasi tutte svariati anni dopo e con la pistola così come li ha poi fatti con la pistola anche mia sorella da adolescente.
    Spero che questa memoria del passato possa esser stata di un qualche interesse. Vuol essere il mio piccolo contributo al sito.

    Arrivederci.

    #11829 Rispondi
    Giacomo (wx1.org)
    Amministratore del forum

    Anche Gina, anche non stiamo molto vicini 😀 si farebbe un bel viaggio ma la posso immaginare.

    #11830 Rispondi
    Giacomo (wx1.org)
    Amministratore del forum

    E’ anche divertente fare da tramite 😆

    Le riferirò quanto prima, non deve essere un problema per lei fare una foto.

    Grazie a te 🙂

    #11831 Rispondi
    Giacomo (wx1.org)
    Amministratore del forum

    Salve Giovanni! Grazie!

    Un altro pezzo di storia che si aggiunge alla pagina, il “libro in espansione” di cui diceva Gina.
    Per me è stato emozionante leggerlo, ad occhi chiusi mi sono immaginato la scena di come doveva essere stato per voi figli e per il papà, vedere la mamma che va in controtendenza e anticipa le altre sue amiche.
    Torna quando vuoi!

    #11832 Rispondi
    Maria Teresa
    Amministratore del forum

    Ciao Giacomo e Matteo, benvenuto Giovanni e ciao a tutti!
    Anche a me è piaciuto leggere i ricordi di Giovanni ed è vero che da bambini veniamo molto suggestionati dagli avvenimenti che i nostri genitori, i “grandi”, ci fanno sentire come importanti ed i buchi ai lobi della mamma proprio perché inusuali all’epoca e per quella generazione di donne (confermo, come già scritto ho accompagnato mia suocera a fare i buchi recentemente, a 67 anni!) sicuramente è stato un’avvenimento importante in famiglia.
    Mi ha fatto sorridere l’esclamazione del marito pur contento dei lobi forati della moglie: “solo non raccontarmi come te l’ha fatto”! Mi ha fatto pensare al mio di marito, quando un giorno sono improvvisamente tornata a casa con piccoli orecchini ai lobi appena forati mentre lui sapeva che io gli orecchini non me li potevo neanche sognare a causa di una grave reazione allergica che mi si era scatenata da ragazza quando ho provato a fare i buchi (pistola) per la prima volta. Non solo non avevo i buchi quando ci siamo conosciuti ma gli avevo sempre detto che non avrei mai potuto mettere gli orecchini e anche se mi dispiaceva ci scherzavamo perché per mio marito era un’occasione di regali in meno. Poi un bel giorno la sorpresa, ero tornata dall’estetista che per caso chiacchierando mi aveva proposto di forarmi di nuovo i lobi ma questa volta con l’ago e mettendo fin da subito dei piccoli orecchini d’oro. Tanta era la voglia che ho subito accettato. Non sapevo nemmeno che facesse questo tipo di servizio (oggi questa persona si è specializzata in piercing non soltanto dell’orecchio ed è la stessa che in seguito mi ha fatto anche i secondi buchi) ma mi sono fidata di lei ed ho fatto bene perché ero entusiasta di potermi finalmente mettere gli orecchini. Però ricordo che fu abbastanza doloroso, come mi aveva poi confermato Matteo a causa della cicatrice spessa che mi era rimasta all’interno dei lobi dal primo tentativo di eseguire i fori e naturalmente i nuovi buchi sono stati rifatti proprio nello stesso punto. Mio marito è stato così sorpreso nel vedere i miei lobi appena forati e con gli orecchini inseriti che al contrario ha voluto sapere subito chi me li aveva fatti e come! Quando gliel’ho raccontato per filo e per segno mio marito mi ha detto che avrebbe preferito non sapere. Però ormai era fatta, io ho iniziato a godermi gli orecchini e anche a lui piace vedermeli indossare.

    Ciao ciao e buon weekend
    MT

    #11833 Rispondi
    -.-=dark_angel=-.-
    Amministratore del forum

    Ciao! Racconti di esperienze vissute come sempre molto interessanti ma una piccolissima constatazione mi è venuta spontanea leggendo della madre di Giovanni: è incredibile come la diffusione di massa della pistola foralobi ha in un certo senso “banalizzato” un atto che prima aveva un sapore tutto avventuroso. Evidentemente la pistola possedeva un non-so-che di rassicurante anche se vedendola usare in negozio da mia madre (che pure era molto brava nel suo lavoro) l’ho sempre trovata un attrezzo un po’ inquietante tanto da decidermi a fare i buchi abbastanza tardi. Ma è un dato di fatto che da quando si è diffusa la pistola quasi ognuna di noi vi si è sottoposta e il foro ai lobi per noi donne ormai viene dato per scontato. Invece solo pochi anni prima era un avvenimento “epocale” e anche se c’erano (e ci sono ancora anche tra chi frequenta questa pagina) ottimi esecutori della tecnica ad ago solo le più avventurose e coraggiose accettavano di sottoporsi.
    @Maria Teresa: tu invece hai avuto un grande coraggio a farti bucare sopra una vecchia e spessa cicatrice nel lobo! So che in questi casi fa davvero molto male però si vede che la tua voglia di orecchini era proprio tanta!
    Curiosa anche la reazione dei due mariti (della madre di Giovanni e di Maria Teresa): e meno male che siamo noi donne il “sesso debole”…
    @Giacomo: ho notato il nuovo layout di impaginazione di wx1: è molto elegante, complimenti. Solo il logo così piccolo rende poco.

    Arrivederci a presto

    #11834 Rispondi
    Giacomo (wx1.org)
    Amministratore del forum

    Grazie Angela, ci stiamo ancora lavorando, il logo va meglio ora? Cerchiamo di farlo modesto per non dar fastidio a chi naviga con il telefonino. Il cambio della veste grafica è stato pensato solo per migliorare e velocizzare la visualizzazione e il caricamento via dispositivo mobile.

    La vostra opinione è fondamentale, se c’è altro da cambiare o qualcosa che dà fastidio dimmi tutto senza peli sulla lingua 🙂
    Grazie!

    Aggiornamento 3/02: Rettifico quanto ho scritto sopra, stiamo ancora facendo dei test e la veste grafica non è ancora definitiva.

    #11835 Rispondi
    -.-=dark_angel=-.-
    Amministratore del forum

    Grazie a te Giacomo! Ho notato che dall’ultima volta avete fatto ancora altri affinamenti grafici. Sempre meglio, ancora più elegante e leggibile. Anche il logo che nella versione precedente era un punto debole come è stato modificato adesso mi sembra ok.
    Bravi, ottimo lavoro.

    #11836 Rispondi
    Matteo
    Amministratore del forum

    Ciao Giacomo e ciao a tutti 🙂
    Chiedo scusa se ho un trascurato di visitare questa pagina per qualche tempo ma sono stato molto impegnato con lo studio. Ritrovo una nuova veste grafica e come ha già scritto Angela più sotto anche io faccio i complimenti perché è un passo avanti nella leggibilità e, come ha notava Angela, ha anche un aspetto molto elegante: bravi!
    Da parte mia non ho novità rilevanti da raccontare a parte che il naso della ragazza mia vicina di casa a cui avevo fatto il foro subito dopo le feste sta benone, lei è stata scrupolosa nel seguire la routine post-foratura e non ha avuto nessunissimo problema, è molto soddisfatta dell’esperienza e del risultato estetico e ovviamente da parte mia ne sono un po’ orgoglioso perché questa era la sfida più difficile che non ho voluto affrontare prima di essere sicuro di avere un’adeguata preparazione e padronanza.

    Appena mi sarà possibile mi dedicherò a quello scritto sulla foratura delle orecchie (per la mia esperienza con l’ago però molte indicazioni saranno adatte anche per chi sceglie il metodo Inverness o Studex) di cui si era parlato già parecchio tempo fa con Gina (a cui mando un carissimo saluto!) e che lei pensava di linkare in pdf.

    A presto e saluti a voi anche da Antonella
    😉

    #11837 Rispondi
    Matteo
    Amministratore del forum

    Ah, non sapevo che tu e Gina vivete in città diverse! Avevo sempre immaginato che aveste lavorato “gomito a gomito” ma in effetti con internet è possibile interagire anche a distanza 😉
    Peccato perché sono certo che di Gina ci si può fidare: anche se ha forato solo un paio di persone ha appreso l’arte dell’ago dalle donne della sua famiglia che l’hanno coltivata (con successo) per generazioni!… Questo sempre che Valieria volesse un giorno optare per altri fori, il che non è detto ed è una scelta che dipende solo da lei!

    Mando comunque un saluto anche a Valeria che ormai è anche lei parte della nostra “famiglia” 😉

    P.S. x Giacomo:
    Mi accorgo adesso che a certe risoluzioni il testo delle ultime risposte in un thread lungo si restringe davvero un po’ troppo con la nuova veste grafica.

    #11838 Rispondi
    admin
    Amministratore del forum

    Ciao Matteo!
    E’ Gina che scrive, a quanto ho saputo da Luc, Giacomo si è fatto un bel volo sugli sci e da qualche giorno se ne sta con un braccio fasciato. Comunque grazie per l’avviso! Ho corretto i commenti e ora, dopo il primo, sono tutti sullo stesso livello. I colleghi non se ne saranno accorti della orripilante scaletta che diventava una linea da leggere tipo libro giapponese, in verticale xD

    Fortuna che qui c’è molta tranquillità in questo ultimo periodo, così anche non ci fossimo non è un problema. Grazie per essere passato, ottima cosa che la tua vicina sia molto soddisfatta, ti meriti tutti i complimenti del caso soprattutto per la tua scrupolosità.

    Prenditela con calma, fretta non ce n’è 🙂

    Cari saluti a Te e Antonella!
    Ci sentiamo!
    Gina

    ps: ho fatto la foto al foro dell’orecchio con il telefono ma il risultato non rende perché, non essendo fan degli smartphone ingombranti, il mio telefono ha una risoluzione di 5mpx, quindi cercherò di procurarmi una fotocamera.

   
Stai visualizzando 15 articoli - dal 646 a 660 (di 680 totali)
Rispondi a: Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]
Le tue informazioni: