Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]

Fori ai lobi per orecchini Forum Esecuzione fori: domande e risposte Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]

Questo argomento contiene 679 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Maria Teresa 1 anno, 5 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 121 a 135 (di 680 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #11299 Risposta

    admin
    Amministratore del forum

    Ciao Matteo, grazie ancora per la tua preziosa assistenza.

    Speriamo che Damiano stia meglio e magari, se ripassa di qui, ce lo faccia sapere.

    😉

    #11300 Risposta

    Matteo

    Lo spero davvero per Damiano! Le premesse per una buona guarigione, stando a quanto ci ha scritto, c’erano tutte e fa piacere l’assistenza di una mamma che sa il fatto suo.

    Gina, ma sono io che devo ringraziare te! 🙂
    Questa pagina mi ha aperto un mondo prima sconosciuto, non soltanto “tecnico” (come pensavo all’inizio) ma anche e soprattutto emozionale e culturale.

    Ti abbraccio con immensa gratitudine

    P.S.
    Damiano, se ci leggi facci sapere! 😉

    #11301 Risposta

    Matteo

    Ciao 🙂

    Vi racconto dell’esperienza di oggi perché ritengo possa essere interessante in futuro per qualcun altro che si troverà ad aggiungere buchi ad un lobo già forato.

    Sperando che prima o poi mi legga, vorrei ringraziare ancora una volta Teresa perché oggi pomeriggio ho messo in pratica un altra ideuzza assai brillante che mi è tornata in mente ripensando ad una sua spiegazione di qualche tempo fa (22 gennaio) in cui spiegava che lei preferisce lasciare alcuni minuti gli aghi inseriti nei lobi appena forati prima di sostituirli col primo orecchino per avere conferma, anche visiva, della giusta angolatura dei fori (la “prova del nove” sarà poi quando la persona a cui sono stati fatti i buchi metterà orecchini a cerchio che non devono assumere angoli differenti e casuali, come purtroppo spesso si vede in giro).

    Come ho già scritto io pongo molta attenzione all’angolo con cui inserisco l’ago ma preferisco infilare subito l’orecchino, in una soluzione unica. Tuttavia oggi mi si è presentato un caso un po’ diverso di cui avevo già accennato qualche tempo fa: Milena, un’amica della mia ragazza Antonella, mi aveva chiesto di farle un secondo forellino anche al lobo destro per pareggiare i doppi buchi che aveva già al sinistro. L’idea le è venuta vedendo proprio i lobi di Antonella a cui ho fatto un secondo foro simmetricamente su entrambi i lobi e che lei usa talvolta in modo simmetrico (una perla, un pendente, un cerchietto oppure una monachella al primo foro e il brillantino sul secondo) oppure in modo asimmetrico (ad esempio due cerchietti su un lobo, due brillantini sull’altro) con effetto anche a mio parere molto grazioso.

    Dunque oggi si trattava di intervenire aggiungendo un buco ad una situazione preesistente, valorizzando al meglio il tutto. Pensando a Teresa ho fatto togliere i tre orecchini alla mia “paziente” Milena e le ho infilato altrettanti aghi nei suoi tre buchi vecchi e fatti a suo tempo in gioielleria. Questo mi ha permesso di valutarne le angolature (constatando che erano stati eseguiti correttamente, col secondo foro leggermente “ad allargare” rispetto al primo, seguendo la perpendicolarità naturale della forma del lobo) e di inserire l’ago per il nuovo foro non solo nel punto corrispondente a quello sull’altro lobo, ma anche con il medesimo angolo!

    Questo è un tipico caso in cui la “vecchia scuola dell’ago” (per usare le parole di Gina) è impareggiabile perché permette alla persona che esegue il foro una precisione impensabile con qualsiasi altro metodo ma necessaria per ottenere un risultato finale davvero soddisfacente!

    Vorrei qui evidenziare una cosa molto importante: tutto questo discorso sulle angolature (sempre molto importante ma ancor più se si effettuano più fori sullo stesso lobo) è valido se la consistenza del lembo di carne che si va a forare è quella naturale, quindi non alterata dall’irrigidimento che causerebbe l’applicazione preventiva del ghiaccio per anestetizzare la parte. Per questo motivo sia Teresa che io preferiamo forare “a crudo”, anche se risulta leggermente più doloroso. Ma sopportare per qualche breve attimo val bene l’accuratezza di un risultato estetico da godere per tutta la vita! 😉

    Milena comunque non si è lamentata del dolore. Ha confermato (come già a suo tempo Antonella) che la sensazione della foratura è molto diversa, ma non peggiore, di quella che si prova con la pistola del gioielliere.
    E comunque era veramente molto felice del risultato, che per me è sempre la più bella soddisfazione.
    🙂 🙂 🙂

    Un ringraziamento a Teresa e arrivederci!

    #11302 Risposta

    Teresa

    Caro Matteo, torno qui a risponderti grazie alla mia amica Carla che mi ha segnalato il tuo intervento…. premettendo di averci capito poco di cose tecniche che, mi ha detto, tu comprenderai meglio di me, e infatti ti ringrazio della riconoscenza che dimostri sempre per i suggerimenti di chi ha più esperienza. Ti faccio i complimenti per la voglia di apprendere. Sei studente in medicina vero, un giorno tu sarai di sicuro un bravo medico per la fortuna dei tuoi pazienti.

    L’idea che hai avuto di inserire gli aghi nei buchi già esistenti per verificare la loro angolatura prima di aggiungere altri fori sul lobo ti è stata ispirata da una spiegazione mia ma, credimi, è originale ed è tutta tua e anzi sappi che nel caso di necessità mi riservo di copiartela !

    Dici giusto che la prova del nove per chi ha più fori sullo stesso lobo è quando si mettono tutti cerchietti perchè sono impietosi se le angolature dei fori non sono corrette. Anche una delle mie figlie mi chiese di farle i doppi buchi sui lobi e porta anche lei qualche volta gli orecchini a un paio a destra e un paio diverso a sinistra come fa la tua ragazza, lo trovo anch’io molto carino sulle giovani della vostra età sai ?
    Mi è capitato di fare secondi buchi da un solo lato o da entrambi anche a signore già più avanti con gli anni che amavano metterci un piccolissimo punto luce o una mini perla che sono eleganti abbinati con qualunque orecchino ai buchi principali.

    Matteo caro, ti auguro tante belle cose
    Un saluto carissimo anche a Gina da parte mia e delle amiche del gruppo

    #11303 Risposta

    admin
    Amministratore del forum

    E da parte mia un grosso grazie a Teresa e Matteo che aggiungono un altro mattoncino di preziosi consigli a questa pagina con le loro esperienze 🙂

    Un abbraccio a entrambi e anche a Carla, Marida e Stella.

    #11304 Risposta

    Maurizio & Alba

    Ciao, il mio nome è Maurizio e torno su questo sito per scrivere il primo commento con accanto a me la mia fidanzata Alba. Abbiamo consultato insieme questa pagina la settimana scorsa quando Alba ha deciso di farsi bucare per la primissima volta i lobi delle orecchie per potersi mettere un paio di orecchini che per lei sono un ricordo importante di una persona speciale che le era molto cara.
    Visitando questa pagina abbiamo trovato entrambi informazioni interessanti. Per Alba che non sapeva esattamente a chi rivolgersi per i buchi è stata la scelta di una farmacia dove si è trovata benissimo e dopo una settimana (i buchi sono stati fatti venerdì scorso) tutto sta andando bene.
    Per me invece la cosa interessante è stato leggere dalle storie di altre persone le motivazioni non superficiali che spingono a seguire questa tradizione antica di forare il lobo delle orecchie per poterlo adornare con gli orecchini. Per questo sono io che scrivo questo commento, infatti ho dovuto confessare ad Alba che quando mi ha detto dell’intenzione di farsi fare i buchi ci ero rimasto male. Non glielo avevo mai detto esplicitamente in quasi 5 anni che ci conosciamo ma i suoi lobi lisci e intatti mi sono piaciuti tanto fin dall’inizio perché la rendevano assolutamente speciale, diversa e contro-corrente! Mi dispiaceva un pochino che li “rovinasse” facendosi fare i tradizionali buchi per gli orecchini come li hanno tutte le altre!
    Però allo stesso tempo ho capito quanto contava per lei poter mettere quel paio di orecchini (due semplicissime perle bianche) per l’importanza del ricordo che rappresentano. Tanto da farle vincere la paura del dolore che l’aveva sempre frenata fin da quando sua mamma le propose per la prima volta di accompagnarla a fare i buchi come tante bambine in occasione della prima comunione e lei rifiutò.
    E allora ci siamo messi a cercare insieme informazioni e abbiamo trovato questa pagina che è sicuramente la più interessante visto che ha tante esperienze e informazioni specifiche sui comuni buchi al lobo anzichè su piercing più strani.
    Come detto la scelta di una farmacia è stata felice, Alba era preparata avendo letto ciò che c’era da sapere e non ha avuto brutte sorprese ma solo una bella esperienza perdipiù quasi indolore (almeno così dice lei).
    Dopo una settimana che la vedo con quelle piccole palline dorate che dovrà tenere per 6 settimane prima di poterle sostituire con le perle devo ammettere che mi piace! Ma per davvero. Gli orecchini non hanno rovinato niente anzi hanno aggiunto un tocco luminoso piacevole al suo viso e al suo bel sorriso rendendola ancor più femminile.

    Grazie a Gina e a tutte le persone che hanno raccontato qui le loro esperienze

    #11305 Risposta

    admin
    Amministratore del forum

    Ciao Maurizio e Ciao Alba,

    Grazie per averci scritto. Maurizio, non sono poche le bambine/ragazze/donne che provano direttamente la stessa identica sensazione all’idea di forare i lobi “e se poi non mi piacciono più come prima?”, uno dei svariati motivi che allontana l’idea di portare gli orecchini, a volte in via definitiva altre volte invece è temporanea. L’aver compreso le ragioni della tua ragazza e averla sostenuta passo passo è la cosa migliore che potessi fare, un bel ricordo condiviso vale il doppio 😉

    In bocca al lupo ragazzi, per tutto! E carissimi saluti.
    Gina

    #11306 Risposta

    Maurizio & Alba

    Grazie Gina e che crepi il lupo!!!!!

    Sai, in questi ultimi giorni per forza di cose si è parlato in casa di buchi alle orecchie e vedi un po’ ho scoperto che pure mia madre si fece fare i buchi esattamente alla stessa età di Alba (24 anni) e che aveva aspettato così tanto prima di prendere la decisione proprio per il motivo che dici tu: paura che i lobi una volta forati non le piacessero più. Pare una piccola cosa ma è una decisione definitiva e lei ebbe parecchi ripensamenti prima di decidersi mia poi dice che non se ne è mai pentita. Però a quell’epoca moltissime ragazze non avevano le orecchie bucate per cui non era strano che una ci pensasse bene. Adesso i buchi ai lobi per ogni ragazza sono praticamente di default, Alba era l’unica tra tutte quelle che conosco a non averceli!
    Anche se sulle prime ci ero rimasto un po’ male l’ho assecondata fin da subito nella decisione perché invece lei era molto motivata da ragioni affettive e le sue remore erano solo sulla paura che fare i buchi le facesse male. Ci tenevo che a farle i buchi fosse una persona competente e attrezzata non il primo macellaio improvvisato. E allora abbiamo iniziato a fare ricerche insieme su internet e direi che questa pagina è insuperabile.

    Sono d’accordo con te che un ricordo condiviso vale doppio, Noi abbiamo condiviso le ricerche però mi dispiace non avere potuto accompagnarla ed essere assieme a lei quando è andata in farmacia a fare i buchi perché la persona addetta aveva orari diversi dai miei. Ma quando mi ha telefonato subito dopo, dalla sua voce ho capito immediatamente che era andato tutto bene e conservo il selfie del suo orecchio sx appena bucato che mi ha inviato dalla farmacia!

    Carissimi saluti a te Gina anche da parte di Alba!
    Maury

    #11307 Risposta

    Matteo

    Cari Maurizio e Alba, avete all’incirca la mia stessa età, anche se non vi conosco credo di potervi dire lo stesso che siete carinissimi.
    E’ anche da queste piccole cose che si nota che c’è vera affinità di coppia 😉

    Bella l’idea del selfie dell’orecchio appena forato 🙂
    Non sarei sicuro che sia proprio l’orecchio sinistro perché molti smartphone ribaltano a specchio l’immagine dalla camera anteriore 😉

    Anche da me un caro saluto ad entrambi!

    #11308 Risposta

    Matteo

    Carissima Gina,
    hai visto quante belle storie personali si nascondono dietro la tradizionalissima foratura dei lobi delle orecchie? E’ un’esperienza tutt’altro che banale, spesso memorabile e piena di significato.
    Mi ha fatto piacere leggere che le esperienze scritte qui da tante altre persone hanno aiutato Maurizio ad supportare la sua ragazza nonostante le sue iniziali perplessità.

    Però adesso che in tanti abbiamo scritto di noi, cara Gina, a me è venuta la curiosità di conoscere anche la tua esperienza con i fori alle orecchie (sempre che tu sia d’accordo, ovviamente) ma non solo dal lato tecnico, anche da quello umano ed emotivo 😉

    Qunati anni avevi quando hai fatto i primi buchi? Cosa è stato a farti decidere? Sappiamo che li hai fatti in casa ad ago, ma chi è stata la persona che se ne è occupata? E poi ti sei fatta fare ancora altri buchi oltre ai due canonici? Quali orecchini ti piace indossare? E tu stessa hai forato le orecchie ad altre persone, hai degli aneddoti o dei ricordi speciali legati a ciò?………

    Insomma, se ti va raccontaci… sarà bello leggere anche l’esperienza di chi ha creato questa pagina, senza la quale non mi sarei mai appassionato all’argomento e non avrei reso felici ragazze e donne a cui ho poi forato i lobi 😉

    Ciao e a presto 🙂

    #11309 Risposta

    admin
    Amministratore del forum

    Ciao Matteo 🙂

    Dunque, vediamo, in breve, avevo 18 anni circa ed era appena cominciato il nuovo millennio. Dovevo andare ad una festa e da parte c’erano un paio di orecchini che mi aveva regalato una zia da bambina, allora ho detto “mà, che dici, mi metto gli orecchini?” e lei con un sorrisone alla stregatto “ti sei decisa finalmente, vieni vieni, che ci penso io” me li ha fatti lei quel pomeriggio e con la nonna li hanno fatti a tutte le bambine e le donne in famiglia, di me non avevano granché bisogno ^^
    Di emozioni tante allo specchio, dopo un po’ di anni che ti guardi senza orecchini quando ti vedi la prima volta fa un certo effetto, positivo, un misto di meraviglia e soddisfazione. Non ne ho fatti altri, almeno per ora.
    I miei orecchini preferiti? Tutti quelli di manifattura leggera.

    Assolutamente d’accordo, è sempre bello e interessante leggere le storie di tutti coloro che sono passati di qua, utilissime esperienze per chi cerca informazioni e ha qualche dubbio prima o dopo di effettuare i buchi. Vero quel che diceva Maurizio, sui piercing ci sono molte pagine e siti dedicati ma poco sui fori ai lobi più semplici, questa è la ragione che mi convinse nel 2010 a scrivere questa pagina. E poi il resto lo avete aggiunto Voi, tu Matteo, Teresa, Laura, la prima ragazza che raccontò la sua vicenda e tutti gli altri a seguire, quindi grazie a Voi 🙂

    #11310 Risposta

    Matteo

    Ciao Gina e grazie per il tuo bellissimo racconto!

    vero, sul web le risorse riguardo il piercing abbondano ma i semplici fori ai lobi (che per me sono molto più affascinanti proprio per il valore della tradizione) vengono come dati per scontati: grande merito alla tua intuizione per aver creato questa pagina che è diventata un vero riferimento 😉

    Bellissima davvero la storia dei tuoi primi orecchini, e davvero forte la tua mamma che ha provveduto istantaneamente ai fori 🙂

    Sono dell’idea (per esperienza diretta) che se è una persona cara a farti materialmente i buchi, come nel caso di tua mamma, questo aggiunge quel qualcosa in più, anche affettivo, a un gesto già di per sé così ricco di significato.

    Avendo forato i lobi a ragazze e donne di età diverse, ho notato chiaramente che, nonostante l’emozione del momento sia sempre forte per tutte, a sensazione c’è proprio una differenza di atteggiamento fra la bambina (più spavalda, forse un po’ incosciente, delle adulte) che desidera i fori per sentirsi un po’ “più grande” grazie ai suoi primi orecchini e la ragazza o la signora adulta in cui, esattamente come hai scritto tu, “meraviglia e soddisfazione” sono ancora più forti ed evidenti nel momento di osservare allo specchio il risultato!
    Forse è proprio la meraviglia per essersi viste per tanti anni senza gli orecchini e notare quanto ti può donare questo piccolo-grande dettaglio (probabilmente più di quanto ti saresti immaginata) che rende in un certo senso “epocale” la decisione presa dopo tanto tempo, magari vincendo remore e titubanza.

    Per me la soddisfazione di una persona a cui ho forato i lobi che sorride guardandosi allo specchio e ti dimostra tutta la sua gratitudine è ogni volta un momento impagabile: condivido anch’io gioia e soddisfazione e considero un vero onore essere stato parte di un momento indimenticabile della sua vita. Se non avessi iniziato per caso, grazie a mia madre che mi ha chiesto se potevo rifarle i buchi, mai avrei immaginato tutto ciò.

    Pensa Gina che mi ero convinto che i buchi te li fossi fatti fare presto, da bambina o da ragazzina. Perché è così che di solito succede nelle famiglie (come mi pare di capire sia la tua) in cui la tradizione di forare i lobi delle orecchie c’è e non è mai andata persa. Invece ho scoperto che la tua scelta è arrivata tardi!

    Ma come mai hai aspettato tanto prima di deciderti? Non ti veniva voglia vedendo le altre donne e ragazze (forse anche più piccole di te) della famiglia con gli orecchini ai lobi?
    E ti piacerebbe (hai mai considerato l’idea) aggiungere uno o più fori ai due classici?

    Ah, condivido la tua predilezione per gli orecchini di manifattura leggera: a prescindere dalla forma (a lobo, a cerchietto, a monachella…) sono quelli che donano più dolcezza al viso di una donna e… nel tempo non “rovinano” i buchi 😉
    Anche la mia ragazza predilige orecchini piccoli, fini e leggeri. E avendo i doppi buchi è ancora più carino scegliere come abbinarli.

    Un carissimo saluto, a presto!

    #11311 Risposta

    admin
    Amministratore del forum

    E di che 😉

    Proprio così, con un amico o un parente è un qualcosa di unico, ancora non dimentico la sua espressione concentrata e un po’ timorosa di farmi male, ma poi le risate a non finire.

    La proposta mi è arrivata più di una volta quando ero bambina ma proprio non avevo interesse a farli, mi erano indifferenti gli orecchini, li vedevo alle compagne di classe, vedevo farli a coetanee ma non ho mai avuto quella spinta, il desiderio, fino a quel giorno.
    Già, le bambine tendono a volerli per sembrare più grandi, per assomigliare alla mamma o alle sorelle maggiori e spesso si dimostrano più coraggiose di tante donne adulte, verissimo.Magari ci penserò in futuro di aggiungere un altro buco, per ora l’idea non mi è mai sfiorata.
    Esattamente, anche io tendo a scegliere orecchini di piccolo taglio specie a cerchietto, e questi ultimi quando non superano una manciata di grammi non se ne avverte neppure la presenza, se non quando ci si specchia.

    A presto anche a te!

    #11312 Risposta

    Matteo

    Cara Gina, comunque adesso capisco come mai sei sempre stata così propensa a supportare le ragazze e le donne che prendono tardi la decisione di farsi fare i buchi 🙂
    Bello però, anche perché facilmente sono quelle più portate a cercare informazioni e “cascare” su questa pagina!

    Ehehe… meravigliose mamme 🙂

    Se la mia non avesse avuto la bizzarra idea di chiedere proprio a me di rifarle i buchi (solo per una mia dimestichezza con aghi e iniezioni) non sarei mai finito da queste parti e mi sarei perso una affascinante fettina di conoscenza dell’universo femminile 😉

    E me la vedo proprio la tua mamma che passa dal “sorriso da stregatto” all’espressione concentrata e timorosa di farti male… anzi, qui mi ci rivedo me stesso, perché al momento fatidico in cui con un gesto ben deciso inserisci l’ago per trapassare quel lembo di carne viva di cui percepisci ogni strato… ci tieni davvero a cercare di fare meno male possibile! Anche se forse è vero che pure quel po’ di inevitabile dolore, in un certo senso, fa parte del gioco e rende la “conquista” dei primi orecchini un evento memorabile per emozione e soddisfazione.;-)
    Capisco e immagino molto bene la vostra allegria e le vostre risate soddisfatte al termine della piccola “operazione”… bei ricordi che uniscono ancora di più.

    Ma è stata brava tua mamma a proporti soltanto i buchi quando eri bambina però rispettando sempre la tua volontà e aspettando pazientemente che fossi proprio tu stessa, anche a 18 anni, a desiderarlo (e allora è bello, quando lo si desidera per davvero). Perché parlandone con varie amiche e conoscenti mi sono reso conto che i buchi, purtroppo, vengono imposti dalle mamme (per loro stessa vanità) a troppe bambine che proprio non li vorrebbero (la considero una piccola forma di violenza, oltre che privarle del piacere di decidere per sé) ma anche troppe ragazzine che hanno passato anni e anni dell’infanzia e dell’adolescenza col desiderio degli orecchini invidiando le amichette che li avevano. Questo per colpa di genitori ben determinati a negar loro i buchi per una questione di principio: chi perché “sei ancora troppo piccola per gli orecchini”, chi perché proprio vedeva nella foratura del lobo un’usanza primitiva… tipo osso nel naso! Poi c’è chi li ha fatti da adulta, chi magari ha col tempo ha perso l’interesse.

    E invece che bello quando una mamma asseconda il desiderio della figlia! L’ho visto quando ho fatto i buchi alla nipotina della mia ragazza e poi quando li ho fatti alla mia cuginetta. Il momento dei fori ai lobi di una figlia può essere vissuto come un bellissimo passaggio di testimone attraverso un rito tradizionale della femminilità. E pensa che tua mamma aveva la doppia emozione di una figlia che sceglie di farsi fare i buchi e di essere proprio lei a farglieli!!! 🙂

    Anche la mia ragazza Antonella, come te, ama particolarmente i cerchiettini leggeri, che usualmente abbina al mini brillantino a punto luce nei secondi buchi.

    Ciao Gina, e dai un bacio alla tua meravigliosa mamma!!!!!

    #11313 Risposta

    admin
    Amministratore del forum

    L’ho sempre pensata così, i genitori, specie le mamme, non dovrebbero imporli alle bambine e viceversa non negarglieli quando sono abbastanza grandicelle da capire di che si tratta.

    Complimenti per la tua sensibilità e scrupolosità Matteo come ha detto Teresa qualche commento sopra, una persona così ha tutte le carte in regola per diventare un ottimo medico.

    Il pizzico di dolore si dimentica presto, pochi secondi e poi tanto stupore non appena ci si specchia. Stupore anche per chi ha effettuato i buchi, le vedevo le espressioni a casa da me, esattamente come hai descritto le tue, come una breve e fulminea connessione emotiva tra chi li fa e chi li riceve.

    Ti ringrazio e ricambio i saluti anche alla tua mamma, ad Antonella e a Te.

   
Stai vedendo 15 articoli - dal 121 a 135 (di 680 totali)
Rispondi a: Commenti traslocati da vecchio post [fori ai lobi per orecchini]
Le tue informazioni: